Games.it » Microsoft » XBox360 » Trucchi » Pes 2009: lista comandi e mosse speciali

Pes 2009: lista comandi e mosse speciali

Tutti i comandi per effettuare trucchi, mosse speciali, e acrobazie in pes 2009

19 gennaio 2009 - di Astre .

Pes 2009: Lista dei comandi e delle mosse speciali ( per ps3, ps2 e xbox 360):


Veronica: rotazione di 360° sulla levetta analogica destra.

Elastico: L1 (3 volte) o R2 (3 volte)

Finta con scarto: tieni premuto R2 + una direzione per 2 volte

Sombrero: quando la palla rimbalza davanti al giocatore premi sinistra oppure R2 + levetta destra su giù

Finta di tiro o passaggio: quadrato, x (rapidamente)

Finta di movimento: da fermo L1 (per 2 volte)

Salta un tackle scivolato: R2

Gioco di gambe + spostamento laterale: R1 + L1 (per 2 volte)

Gioco di gambe: R2 (per 2 volte) o L1 (per 2 volte)

Dribbling: levetta destra giù giù o su su o destra destra

Scatto rapido: R2 + R1 + Diagonale

Spostamento laterale: R1 (per 2 volte)

Finta di corpo: premete due volte la freccia direzionale nel senso in cui volete fare la finta, 2x destra o sinistra e il giocatore esegue la finta lasciando la palla a terra ferma. Per ripartire di scatto con la palla, premete una volta nella direzione opposta (se la finta è a dx, premete sx e viceversa).

Dribbling lento: mentre dribblate, tenete premuto R2, il giocatore manterrà la palla.

Protezione della palla: tenete premuto R2 e poi la freccia opposta rispetto alla vs direzione, il giocatore si girerà e coprirà la palla.

Finta in diagonale: con R2 stoppate la palla, tenete premuto e subito la freccia indietro e poi muovetevi in diagonale su o giù, vedrete il vostro sbruffone tirare la palla indietro e filare via in diagonale.

Finta di tiro: mentre siete in area Quadrato, e subito dopo triangolo

Finta di passaggio: da eseguire fuori area:  quadrato e subito X.

Finta di Matthews: stoppate la palla con R2 e fate un veloce dx-sx o il contrario, a seconda di dove siete, e tenete premuta la seconda direzione.

Veronica o Rouleta: con la levetta analogica dx fate un giro completo di 360°

Saltare la scivolata:  premete la levetta dx e muovetela su e giù

Le punizioni con Pro Evolution Soccer

Capitolo punizioni: Quando appare sullo schermo la scritta, premete L1+R1 per battere una punizione in automatico passando al compagno più vicino; quando invece la punizione è da battere direttamente in porta, L1+R1 per cambiare modalità di battuta, a due con passaggio da dx/sx, o tiro diretto col singolo giocatore, qui di seguito come comportarsi nei vari casi…

Punizioni a 2
: passando il pallone al compagno (il classico tocco) L1+X, subito dopo Quadrato per tirare; Per tirare direttamente L1+Quadrato.

Punizioni dirette: Si parte sempre dal Quadrato per tirare, dopodichè a voi la scelta tra:
freccia dx o sx premuta per dare l’effetto alla palla.
freccia su o giù premuta per un tiro più o meno potente (più vicina è la porta, meno potente deve essere il tiro)
L1 premuto per cambiare direzione alla palla improvvisamente verso sinistra.
R1 premuto per cambiare direzione alla palla, ma stavolta verso destra.
dopo aver caricato il tiro, premere Triangolo per lanciare un missile terra-aria verso la porta.
oppure, dopo aver caricato il tiro, premere X per un bel tocco morbido a scavalcare la barriera.


Pallonetti: Quadrato + R1 per il tocco morbido a scavalcare, meglio se fatto sull’uscita del portiere. Quadrato + L1 per il cucchiaio alla Totti dal limite dell’area o appena fuori.

Rabona: se il giocatore è sinistro , fatelo avanzare verso il lato destro dell’area piccola, e tirate.. se viene, ringraziate per 3 volte il cielo sotto la curva. L’inverso se il giocatore è destro, il ringraziamento è lo stesso.

Tacco de Dios: passate la palla al compagno che corre in parallelo alla linea di porta, quindi in su o in giù, e tirate con L1 + Quadrato o anche solo col Quadrato (dipende dall’abilità del giocatore)

Rovesciata
: parliamo della rovesciata seria, la famosa bicicletta, non la mezza girata che vi viene premendo quadrato a casaccio mentre vi arriva un cross dal fondo; allora, l’attaccante (più bravo è, più facile che riesca) deve stare spalle alle porta, e appena la palla gli scende all’altezza del viso, un tocco leggero di Quadrato e basta.