Games.it » PC Games » Recensioni » The Elder Scrolls Legends: La Caduta della confraternita oscura - Recensione

The Elder Scrolls Legends: La Caduta della confraternita oscura - Recensione

Dolce madre...

17 aprile 2017 - di Redazione Games
  • Piattaforma: PC, mobile
  • Genere: Gioco di carte online
  • Sviluppatore: Dire Wolf Digital
  • Distributore: Zenimax Media
  • Numero giocatori: 1-multi
  • Età consigliata: 9+
  • Prezzo: 19,99 euro
  • Data di uscita: 8 aprile 2017

Voto della redazione

8,0

Voto dei lettori

Articolo a cura di Pietro Gualano 

I giochi di carte digitali sono ormai una solida realtà nel panorama videoludico mondiale e la parola d'ordine, a quanto pare, è contenuti. Gli studi di sviluppo stato facendo letteralmente una corsa per mantenere i propri titoli sempre aggiornati, freschi e pronti a intrattenere utenti desiderosi di novità e meccaniche tutte da scoprire. Oggi siamo qui per parlare di “La Caduta della confraternita oscura”, espansione PvE di The Elder Scrolls Legends che introduce circa quaranta nuove carte e meccaniche. Abbiamo recentemente pubblicato la recensione dedicata al gioco (la trovate qui) ma ora è il momento di approfondire e di scoprire ciò che ha in serbo per noi la dolce madre…


 

Dolce madre dolce madre…

 

Chi ha giocato ai titoli The Elder Scrolls sicuramente si ricorda bene della confraternita oscura, una misteriosa gilda di assassini pronta a tutto per raggiungere i propri scopi. Stiamo parlando di una delle fazioni più affascinanti dell'intero mondo TES e siamo convinti che effettivamente meritasse un'espansione a parte. 

I giocatori hanno la possibilità di affrontare venticinque livelli in tre mappe differenti decidendo, di fatto, le sorti della gilda: possiamo unirci a quelli che cercano disperatamente di ostacolarne i piani o, al contrario, possiamo cercare di rafforzare il suo potere. La storia raccontata è ambientata poco prima degli avvenimenti di Skyrim e Cicero, soggetto decisamente difficile da dimenticare, ha indubbiamente un ruolo di un certo peso. Sono presenti missioni principali e secondarie e complessivamente possiamo sicuramente promuovere la storia raccontata dagli sviluppatori: non ci troviamo di fronte a un capolavoro narrativo, questo è vero, ma i capitoli scorrono via in modo piacevole e le regole speciali che si devono affrontare di volta in volta contribuiscono a rendere il tutto meno monotono. Le tante scelte proposte all'utente, inoltre, tengono alta l'attenzione e contribuiscono a rendere il giocatore partecipe di quello che sta effettivamente accadendo a causa sua.

Complessivamente parlando, quindi, possiamo promuovere senza particolari riserve la storia dell'espansione: non è un mero strumento per ottenere nuove carte, è una vera e propria avventura PvE che merita di essere giocata con attenzione. 

caduta confraternita oscura recensione

La mano nera

 

Il pezzo forte dell'espansione, ovviamente, sono le nuove carte introdotte dal team di sviluppo. Nel corso degli ultimi giorni abbiamo avuto modo di testarle in più situazioni e siamo abbastanza soddisfatti, il bilanciamento è sicuramente soddisfacente e non ci sono combinazioni in grado di bloccare il gioco per lungo tempo. Le illustrazioni, tanto per cambiare, sono splendide e ci sono alcune carte che faranno certamente venire la pelle d'oca agli appassionati di The Elder Scrolls.

Abbiamo anche apprezzato molto le nuove meccaniche introdotte (in particolare uccisione) e la grande attenzione degli sviluppatori nel creare situazioni nuove e accattivanti: nel corso dell'avventura l'utente si trova spesso di fronte a situazioni inedite o inaspettate e deve essere bravo ad adottare la strategia migliore.

Onestamente avremmo gradito qualche carta in più, ma possiamo capire la scelta degli sviluppatori di non esagerare da questo punto di vista… forse gli utenti che non desiderano spendere denaro reale sarebbero rimasti troppo indietro. 

In conclusione, quindi, possiamo indubbiamente promuovere l'espansione dal punto di vista del bilanciamento (le carte non sono né troppo potenti né irrilevanti) e della creatività: non vogliamo dire troppo per non rovinarvi la sorpresa, ma i livelli proposti sono ben curati ed è veramente divertente scoprire sfide sempre nuove.

caduta confraternita oscura recensione

Conclusione  

 

La caduta della confraternita oscura è sicuramente una buona espansione, un contenuto di cui The Elder Scrolls Legends aveva bisogno che introduce carte e regole inedite. Al momento è impossibile prevedere con precisione l'impatto delle novità sul meta, ma la sensazione dopo i primi giorni è che il bilanciamento sia generalmente buono e curato. L'acquisto è consigliato a tutti i fan del gioco dal momento che la storia è ben fatta, i livelli sono intriganti e le carte sono utili… Gli utenti alle prime armi, invece, dovrebbero dare un'occhiata approfondita al gioco base prima di prendere l'espansione.