Games.it » Sony » Playstation » Ps3 » Trucchi » Soluzione GTA 4: The ballad of Gay Tony

Soluzione GTA 4: The ballad of Gay Tony

La guida completa a Episodes From Liberty City: The Ballad of Gay Tony !

23 marzo 2010 - di Astre .

Soluzione di Alessio Arciola

Guida valida per Playstation 3, Xbox 360 e Pc. Ralizzata in occasione dell' uscita delle due espansioni per tutte le piattaforme!

DISPONIBILE ANCHE LA GUIDA A THE LOST AND DAMNED!

The Ballad of Gay Tony inietta a Liberty City un'overdose di armi, lusso e degrado. Nei panni di Luis Lopez, criminale part-time e assistente a tempo pieno del leggendario impresario di locali notturni Tony Prince (noto anche come "Gay Tony"), i giocatori dovranno faticare per conquistarsi la fiducia di famiglia e amici in un mondo nel quale è difficile distinguere la realtà dalla finzione e dove tutti hanno un prezzo.

A differenza di ogni GTA precedente a questo titolo, in The Ballad of Gay Tony, Rockstar Games ha aggiunto un sistema di statistiche ad ogni missione, statistiche che si basano su come sono state affrontate le missioni. In questa guida vi forniremo dettagli su come affrontare i vari obiettivi, è importante tenere a mente comunque che per ottenere il 100% nella missione non è necessario completare tutti gli obiettivi in una singola giocata, ma si potrà benissimo affrontare la missione due volte completando determinati obiettivi la prima volta ed altri la seconda volta. La possibilità di rigiocare le missioni della storia è dovuta ad una seconda novità nella serie, ossia un’opzione nel cellulare che si attiverà a fine storia e grazie alla quale potremo scegliere in un semplice menu quale missione voler rigiocare.

I LUV L.C. – DATORE: GAY TONY

Ultimato il filmato introduttivo proseguiamo lungo la via in cui ci troviamo per girare poi a destra su Galveston Avenue e proseguire in direzione nord sino al primo dei due club di Tony. Dopo aver discusso con Troy e riottenuti i comandi, facciamo dietro-front e rimanendo su Galveston Avenue dirigiamoci al secondo club di Tony, il Maisonette 9 a pochi isolati di distanza dall’Hercules. Giunti sul posto Tony e Luis si separeranno momentaneamente dando così al giocatore la possibilità di esplorare il locale ed avviare diverse attività come il ballo, la sfida di bevute ed altro.

Dopo aver ricevuto una chiamata da parte di Tony ed essere usciti dal locale – o immediatamente se usciremo subito dal Maisonette 9 – si attiverà un filmato in cui incontreremo gli amici d’infanzia di Luis, ossia Armando ed Henrique. Ultimato il filmato saliamo nuovamente a bordo della Schafter di Tony e seguendo Galveston Avenue in direzione nord raggiungiamo il quartiere di Northwood dove dovremo girare a destra su Xenotime Street e raggiungere i condomini dove lasciare i due ragazzi che lungo il tragitto discuteranno con Luis in merito a lavori più o meno remunerativi ed interessanti.

Lasciati i ragazzi a casa, non ci resta che raggiungere il nostro di appartamento, anch’esso su Galveston Avenue, nel blocco tra Wardite e Vauxite Street. Giunti sul posto e parcheggiata l’auto non ci resta che entrare all’interno dell’appartamento per concludere la missione.



Obiettivi per il 100%: Gli obiettivi richiesti per ottenere il 100% in questa missione sono semplici, si tratta di tempo, pulizia di guida ed evitare danni al giocatore. Il primo obiettivo ed il terzo obiettivo sono semplicissimi, basta infatti uscire immediatamente dal Maisonette 9 una volta giunti al suo interno per guadagnare minuti sul tempo limite, mentre per il secondo è sufficiente non ingaggiare lotte con nessuno. Il secondo obiettivo è quindi il più complicato dei tre. Questo obiettivo richiede che l’auto non venga danneggiata più del 10%, per far questo dovremo quindi fare attenzione a guidare in piena sicurezza evitando incidenti, cerchiamo quindi di restare sempre nella nostra corsia, di non spingere l’auto al massimo della velocità e negli incroci rallentiamo sempre un po’ in modo tale da assicurarci delle direzioni delle altre auto.

Tempo: 4.30
Danno giocatore: 0%
Danno auto: 10%

CHINESE TAKEOUT – DATORE: GAY TONY
Compenso: 1.000 $

La missione sarà attivabile esclusivamente negli orari serali/notturni al Maisonette 9

Ultimato il filmato saliamo in auto e dirigiamoci al Dragon Heart Plaza su Albany Avenue, a Chinatown. Giunti sul luogo, dopo aver intravisto un personaggio noto di GTA: The Lost and Damned e discusso con il cinese, ci troveremo in una situazione decisamente non semplice da affrontare, dovremo infatti fuggire dall’edificio facendoci strada tra i nemici. Ottenuti i comandi ci troveremo già armati dell’arma consegnataci da Tony e con il primo nemico da far fuori sul lato opposto del corridoio, restiamo quindi in copertura e facciamo fuoco non appena il nemico si presenterà a noi. Fatto questo proseguiamo sino al secondo corridoio, puntiamo l’arma avanti e avviciniamoci lentamente alla porta facendo fuoco non appena il nemico entrerà nel corridoio rotolando a terra.

Fatto questo restiamo in copertura ed affrontiamo quattro nemici, due già presenti nel campo e due che giungeranno subito dopo alla morte di un primo nemico – restiamo quindi in copertura finché non saranno morti tutti e quattro. Eliminato il primo gruppo di avversari proseguiamo avanti sino all’angolo, giriamo a destra e facciamo fuoco sul nemico che giungerà salendo le scale dopodiché scendiamo ed eliminiamo altri due avversari, uno che giungerà verso le scale e l’altro riparato dietro l’angolo. Fatto questo raggiungiamo l’angolo e facciamo fuori i nemici in fondo al corridoio senza però percorrerlo al momento, uno dei nemici infatti lancerà una granata e se resteremo riparati dietro l’angolo non subiremo alcun tipo di danno. Eliminato questo nuovo gruppo di nemici proseguiamo lungo il corridoio, giriamo a sinistra e facciamo fuoco su altri due cinesi, uno a destra e l’altro nel pianerottolo delle scale di sicurezza dopodiché scendiamo, raccogliamo il giubbetto antiproiettile e proseguiamo lungo il corridoio degli uffici facendo fuoco sui nemici che da sinistra si sposteranno sulla destra.



Raggiunta l’ennesima svolta, stavolta sulla destra, facciamo fuoco sui nemici rimasti vivi – tre se non ne avremo preso neanche uno – più i due che giungeranno alla morte del secondo nemico del gruppo. Eliminati tutti i nemici proseguiamo lungo il corridoio sino all’ennesimo angolo dove far fuori altri due nemici – già presenti o che giungeranno a breve dalle scale. Ripulito il passaggio proseguiamo lungo le scale scendendo, facciamo fuoco su di un nemico che comparirà da sinistra rotolando a terra e dedichiamoci poi agli ultimi sei nemici nel lungo corridoio che ci porterà all’esterno e quindi all’auto di Tony. Qui aspettiamo che l’uomo salga a bordo dopodiché portiamolo al suo appartamento, su Feldspar Street a pochi isolati dal Dragon Heart Plaza.


Obiettivi per il 100%: Gli obiettivi per questa missione non sono semplicissimi, oltre ai soliti legati al tempo e al danno giocatore – per questi due l’importante è muoversi sempre senza restare troppo tempo in copertura e bersi un paio di bibite interagendo con le macchinette poste prima dell’uscita del Dragon Heart Plaza – è presente anche l’obiettivo precisione che richiede al giocatore di mantenere la precisione di tiro sul 70% (cosa semplice, l’importante è evitare di sparare a vuoto) e l’ultimo e decisamente più complicato in assoluto che richiede l’uccisione di tutti i nemici attraverso l’Headshot, ossia il colpo singolo diretto alla testa dell’avversario. Ciò non significa che non dovremo colpirne il corpo, possiamo tranquillamente sparare sul corpo del nemico, l'importante è che il colpo fatale sia alla testa.

Tempo: 5.20
Danno giocatore: 10%
Precisione: 70%
100% colpi alla testa

MOMMA’S BOY – DATORE: MADRE DI LUIS
Compenso: 1.000 $

Ultimato il filmato in cui verremo a scoprire del piccolo vizio della mamma di Luis, seguiamo Santo a piedi lungo Frankfort Avenue, la nostra destinazione è a meno di un isolato di distanza. Raggiunto il locale dove si tiene la lotta in gabbia avremo tutte le informazioni da parte di Santo. Se vogliamo estinguere il debito di Adriana, dovremo combattere tre round nella gabbia vincendo i primi due e perdendo il terzo dopo aver ricevuto qualche colpo, così tanto per fingere di averci provato.

La lotta in gabbia non è affatto roba complicata, soprattutto se si è giocato in precedenza GTA IV e The Lost and Damned, tutto sta infatti nel tempismo di schivare il colpo del nemico e rispondere con un potente contrattacco. Affrontiamo quindi i primi due avversari riempiendoli di colpi ed evitando di subirne, dopodiché lasciamo entrare in campo il terzo avversario. A questo punto avremo di fronte a noi la prima ed unica “scelta morale” di questo titolo, potremo infatti seguire gli ordini di Santo, subire qualche colpo e poi buttarci a terra così da concludere la missione e tenere lo strozzino buono, oppure fregarcene di quanto detto dall’uomo, sconfiggere anche il terzo avversario e successivamente far fuori anche Santo così da togliere definitivamente il problema strozzino dalla vita della madre di Luis.



Obiettivi per il 100%: Esistono in tutto quattro obiettivi da seguire per il 100% in questa missione. Il primo è al solito legato al tempo usato per concludere la missione, obiettivo molto semplice se si sfrutteranno i contrattacchi nei combattimenti e ci si porrà sempre all’attacco sul nemico. Il terzo e quarto obiettivo sono poi legati alla lotta in se, il terzo infatti richiede che in uno dei tre combattimenti si sfrutti l’aiuto del pubblico spingendo il nostro avversario verso le grate così da farlo tenere dalla gente che guarda il combattimento. Il quarto obiettivo invece richiede che almeno un avversario venga mandato a terra sfruttando un contrattacco, ossia una mossa combo che si può attivare esclusivamente schivando un colpo dell’avversario – il miglior nemico per questo obiettivo è il primo, anche a salute piena infatti il contrattacco lo manderà a terra. Resta dunque il secondo obiettivo, senza dubbio il più complicato in quanto richiede una perdita di vita pari o inferiore al 10%. Per ottenere questo obiettivo è quindi necessario innanzitutto battere tutti i tre avversari e quindi affrontare anche le ire di Santo al termine della missione. Per riuscire nella prova evitiamo di cincischiare con il contrattacco se non siamo abili nello schivare le mosse e buttiamoci sempre all’attacco restando vicini all’avversario – per Santo infine sfruttiamo la pistola che abbiamo già in dotazione facendo qualche passo indietro non appena otterremo i comandi.

Tempo: 3.10
Danno giocatore: 10%
Aiutato dalla folla
Contrattacco da K.O.

CORNER KIDS – DATORE: ARMANDO ED HENRIQUE
Compenso: 2.500 $

Ultimato il filmato introduttivo saliamo a bordo della Landstalker nera di Armando ed Henrique e dirigiamoci alla zona portuale di Broker dove Papi, un contatto dei due amici di Luis, sta aspettando il gruppo per gli atti finali di un affare di droga che dovrebbe trasformare i due ragazzi in ricchi e potenti spacciatori. Sfortuna vuole però che grazie alle nuove leggi anti-terrorismo, gli accordi presi tra Henrique, Armando e Papi siano state ascoltate dalla polizia che giungerà sul posto in massa.

Ottenuti i comandi al termine dell’incontro con Papi saremo già ben armati, spariamo quindi innanzitutto al poliziotto sul tetto, dopodiché apriamoci la strada di fronte a nei e sulla destra senza però entrare nel passaggio sotto al palazzo, qui infatti dovremo resistere ad un contrattacco messo in atto dai NOOSE che scenderanno in campo con oltre una ventina di uomini – tra poliziotti e membri della NOOSE. Restiamo sempre dietro le protezioni ed in linea con i nostri amici, se avanzano loro la via è sufficientemente sicura, in caso contrario ripariamoci. Messa in sicurezza l’area ci troveremo però di fronte ad un vicolo chiuso, ma per nostra fortuna Henrique sarà armato di bombe al plastico in grado di sfondare un muro – stiamo quindi lontani da Henrique e lasciamolo lavorare.

Distrutto il muro avviciniamoci al buco e restando coperti facciamo fuori i tre cecchini sul tetto dell’edificio a destra, dopodiché avanziamo lasciando perdere i nemici sulla via a destra e dedichiamoci solo a quelli di fronte a noi – quattro in totale. Fatti fuori questi nemici raggiungiamo la strada ma verremo bloccati nella fuga da un elicottero. Al termine del filmato ci ritroveremo armati di lanciarazzi, miriamo quindi per bene e facciamo fuoco sull’elicottero anticipandolo di qualche metro nel caso in cui non sia fermo a mezz’aria. Distrutto l’elicottero saliamo a bordo della Serrano – l’unico mezzo a quattro posti disponibile – e torniamo a Northwood, Algonquin, per lasciare nel già visitato condominio i due amici di Luis.



Obiettivi per il 100%: Oltre ai soliti obiettivi legati al tempo e alla salute del giocatore – per il primo seguiamo le vie più brevi, evitiamo gli incidenti e negli scontri armati avanziamo sempre senza aspettare i nostri amici, mentre per il secondo sfruttiamo bonus vari in città o i fast food se non riusciamo a tenere alta la vita – esistono altri due obiettivi per questa missione, ossia colpi alla testa e precisione. Entrambi gli obiettivi sono legati tra loro, con precisione infatti si considera la percentuale di colpi sparati ed andati a segno e se saremo bravi con i colpi alla testa, sprecheremo pochi colpi mantenendo così la precisione alta – è altresì importante evitare di mandare colpi a vuoto con il lanciarazzi per tenere la precisione alta.

Tempo: 7.50
Danno giocatore: 40%
Colpi alla testa: 20
Precisione: 55%

CLOCKING OFF – DATORE: ARMANDO ED HENRIQUE
Compenso: 5.000 $

Ottenuti i comandi saliamo sulla solita Landstalker nera dei nostri amici, dopodiché dirigiamoci sopra il Northwood Heights Bridge e scendiamo nella zona portuale di Bohan il cui ingresso è subito dopo la conclusione del ponte. Giunti sul posto ed ascoltate le parole di Henrique ed Armando in merito a questo nuovo affare di droga, seguiamo Henrique a piedi giù per le scale ed infine dritti sino al molo a cui sono attraccate le barche. Giunti sul posto però sentiremo lo stridere di copertoni sull’asfalto, segno inconfondibile che qualcosa sta andando come non dovrebbe.

Non appena sentiremo il rumore, torniamo rapidamente indietro raggiungendo i container al livello inferiore della zona portuale, nascondiamoci dietro quello colorato di verde e da qui miriamo ai piani alti dell’area – il punto dove praticamente abbiamo lasciato l’auto – così da far fuori il primo gruppo di nemici. Non appena vedremo Henrique scattare in avanti e raggiungere le scale, sganciamoci dalla copertura, eliminiamo i superstiti e seguiamo l’amico di Luis senza però salire le scale completamente, sfruttiamo il muro a sinistra come copertura così da poter attaccare in quasi piena sicurezza sia i nemici che giungeranno a destra che quelli che invece arriveranno dalle scale a sinistra. Eliminati questi due gruppi, saliamo completamente le scale, facciamo fuori i superstiti a destra che si sono riparati precedentemente dietro il container e saliamo al livello della strada dove dovremo affrontare l’ultimo contrattacco da parte dei nemici, contrattato tenuto da una dozzina scarsa di uomini.

Eliminati anche questi nemici, scendiamo di un livello e raggiungiamo il Landstalker nero adesso carico di droga. Una volta a bordo del mezzo aspettiamo che Henrique ci raggiunga dopodiché acceleriamo e cerchiamo di restare per quanto possibile attaccati ad Armando – che sarà alla guida di un altro SUV davanti a noi. Non perdendo strada rispetto al nostro amico ci assicureremo di passare indenni alla vista della polizia, al contrario se resteremo per troppo tempo nell’area portuale, la polizia alzerà il livello di sospetto complicandoci la fuga. Rimosso il livello di sospetto, nel caso in cui si sia perso del tempo, raggiungiamo il garage di fronte ai condomini di Northwood e parcheggiamo il Landstalker al suo interno concludendo così la missione.



Obiettivi per il 100%: Gli obiettivi sono pressoché identici a quelli della precedente missione di Armando ed Henrique. Oltre ai soliti obiettivi legati al tempo e alla salute del giocatore  esistono altri due obiettivi per questa missione, ossia colpi alla testa e precisione. Entrambi gli obiettivi sono legati tra loro, con precisione infatti si considera la percentuale di colpi sparati ed andati a segno e se saremo bravi con i colpi alla testa, sprecheremo pochi colpi mantenendo così la precisione alta.

Tempo: 5.00
Danno giocatore: 40%
Colpi alla testa: 20
Precisione: 55%

PRACTICE SWING – DATORE: GAY TONY
Compenso: 1.500 $

La missione sarà attivabile esclusivamente negli orari mattutini/giornalieri all’appartamento di Tony Prince

Ottenuti i comandi al termine del filmato ci troveremo in auto con Tony alla volta del campo di golf sul fiume, qui infatti incontreremo Rocco che sta cercando di ottenere delle informazioni da un sindacalista in merito ai ritardi su dei lavori che la Mafia sta appoggiando. Sfortunatamente il sistema ideato da Rocco per ottenere queste informazioni non è dei più consoni, l’uomo ha infatti legato il sindacalista ad una macchinetta elettrica per girare sul campo da golf e dalla postazione di tiro ha cercato più volte invano di colpire il sindacalista con una pallina. Fallito il tentativo, Rocco darà a Luis l’onore e l’onere di provare a colpire il sindacalista.

Ultimato il filmato ci troveremo alle prese con il nuovo minigioco legato al golf, utilizziamo quindi il tasto segnalato per zoomare sul campo da golf e spostiamo il mirino tra le gambe del sindacalista attaccato al Caddy guidato da Rocco, dopodiché avviamo il tiro e premiamo il pulsante di fuoco non appena la barra bianca, scendendo, si congiungerà alla barra nera. Se avremo fatto tutto con precisione, la palla volerà dritta sul corpo del sindacalista il quale farà il primo nome. Fatto il primo nome, Rocco sposterà il mezzo e quindi anche il nostro bersaglio cambierà posizione, non ci resta quindi che ripetere da capo la procedura e colpire per una seconda ed infine per una terza volta il nostro bersaglio. Ottenuti i tre nomi Rocco si riterrà soddisfatto, ciò che però Rocco non ha considerato è il fatto che il sindacalista fa parte a sua volta di una famiglia mafiosa, ossia dei Messina i quali giungeranno con le armi spianate e mezzi roboanti all’interno del campo da golf.

Vista l’invasione dei Messina ed ottenuti i comandi, imbracciamo un buon mitragliatore e dalla posizione in cui ci troviamo facciamo fuoco sui dodici nemici – quattro per ognuno delle tre auto che giungeranno sul campo. Eliminati i nemici scendiamo nel campo da golf – usiamo le scale sul retro o saltiamo direttamente sul campo cercando però di atterrare sul tettuccio del Caddy in modo tale da non subire danni. Una volta giù, facciamo saltare in aria le tre auto dei mafiosi dopodiché saliamo a bordo del Caddy e seguiamo Rocco prima attraverso il campo e poi in città sino al porto – se non faremo saltare in aria le tre auto dei nemici, il secondo gruppo di Mafiosi che giungeranno nel campo dopo essere saliti sul Caddy, sfrutteranno le auto per inseguirci in città e farci fuori. Giunti sani e salvi al piccolo porto turistico la strada con Rocco si dividerà, l’uomo infatti andrà a risolvere i suoi di problemi, mentre a noi, per concludere la missione non resta altro da fare che portare Tony al suo appartamento.


 
Obiettivi per il 100%: Oltre ai tipici obiettivi tempo (la via migliore per guadagnarlo è sfruttando tre razzi per far saltare in aria i nemici), salute (utilizziamo le macchinette distributrici prima di salire sul Caddy), precisione e colpi alla testa (usiamo una buona pistola e cerchiamo di eliminare i dodici nemici delle tre auto tutti con colpi alla testa, dopodiché non usiamo più le armi) c’è un quinto obiettivo decisamente particolare, l’obiettivo infatti richiede il 100% di precisione nei tre tiri a golf, ossia non dovremo mai sbagliare un tiro e l’unico sistema per poter guadagnare questo obiettivo è con l’esperienza, una volta provato il minigioco un paio di volte, essere precisi diverrà un gioco da ragazzi.

Tempo: 4.00
Danno giocatore: 50%
Colpi alla testa: 11
Precisione: 70%
100% Precisione golf

BLOG THIS! (MISSIONE COMPLETA) – DATORE: GAY TONY
Compenso: 2.000 $

La prima parte della missione sarà attivabile esclusivamente negli orari serali/notturni interagendo con il checkpoint all’Hercules.

La prima parte di “Blog This!” è tanto semplice quanto banale. Ottenuti i comandi al termine del filmato non dovremo far altro che portare Tony e Gracie da Algonquin ad Alderney e per la precisione dal club Hercules su Galveston Avenue all’appartamento di Gracie su Babbage Drive, giriamo quindi subito a destra in controsenso su Lorimar Street, dopodiché facciamo una doppia curva destra rapida per infilarci all’interno del Booth Tunnel ed al termine di questo proseguiamo dritti lungo Asahara Road sino all’incrocio con Babbage Drive a destra da percorrere praticamente tutta. Lasciati Gracie e Tony, raggiungiamo il TW@, l’Internet Point di Liberty City, interagiamo con un qualsiasi computer ed entriamo nel sito del Celebinator cliccando nella pubblicità in home. Da qui, non dovremo far altro che commentare il primo messaggio del blogger ed uscire subito dopo dal locale.



Obiettivi per il 100%: Se la missione in se è banale, non altrettanto sono gli obiettivi, nonostante siano solo due obiettivi, ottenere il 100% in singola giocata in questa missione è davvero complicato, gli obiettivi infatti – tempo e danno auto – sono contrapposti tra loro, maggiore è la velocità, maggiore è il rischio di danneggiare il mezzo, il metodo migliore dunque per ottenere il 100% è giocare due volte la missione, una volta rapidamente e fregandocene del mezzo ed una seconda volta in tutta calma guidando come i vecchietti in autostrada.

Tempo: 2.30
Danno auto: 0%

La seconda fase della missione si attiverà invece in automatico attraverso una chiamata al cellulare da parte di Tony dopo aver concluso la missione “High Dive” svolta per conto di Yusuf Amir.

Ricevuta la chiamata da parte di Tony, dirigiamoci rapidamente all’eliporto a Westminster, saliamo a bordo dello Swift e dirigiamoci con l’elicottero – passando attraverso i checkpoint – sin sopra Happiness Island. Qui Luis lascerà i comandi del velivolo a Tony così da poter interagire con il Celebinator in modo tale da strapazzarlo un po’ prima per poi lanciarlo fuori dall’elicottero senza paracadute. Tony però non vuole il blogger morto, una volta lanciati quindi, voliamo in picchiata verso il blogger e raggiunta all’incirca la sua altezza diamo qualche colpo all’indietro in modo da allinearci con l’uomo e permettergli di attaccarsi a noi. Il resto della missione è semplice, non dovremo far altro che aprire il paracadute e raggiungere terra sani e salvi – anche se un bel po’ sporchi purtroppo.

Obiettivi per il 100%: A differenza della prima parte di questa missione, nella seconda gli obiettivi sono molto più semplici da ottenere a cominciare dal solito obiettivo tempo. Per ottenerlo è sufficiente rispondere alla chiamata di Tony a non troppa distanza dall’eliporto, in questo modo, ancor prima che la telefonata termini, potremo già essere di fianco all’elicottero ed ottenere quindi un tempo di avvicinamento all’obiettivo di pochi secondi e non di minuti. A questo si aggiunge poi l’obiettivo salute facile da ottenere in quanto basta evitare incidenti per non subire danni. Il terzo ed ultimo obiettivo è senza dubbio il più complicato, avremo infatti pochi secondi per recuperare il blogger, tempo sufficiente solo sfruttando la tecnica di volo spiegata nella guida – picchiata sino a raggiungere l’altezza del blogger e poi qualche colpo per andare indietro in modo da frenare la caduta e mettersi in linea con il bersaglio.

Tempo: 2.10
Danno giocatore: 0%
Tempo per catturare il Blogger: 0.08

BANG BANG – DATORE: GAY TONY
Compenso: 2.500 $

La missione sarà attivabile esclusivamente negli orari mattutini/giornalieri all’appartamento di Tony Prince

Dopo aver ottenuto i nomi dei tre responsabili che stanno bloccando i progetti della Mafia, Rocco ha chiesto a Tony di eliminare questi obiettivi e per farlo ha scelto di usare i “fuochi d’artificio”, ossia degli esplosivi. Ultimato il filmato ci troveremo con il primo dei tre obiettivi segnalati sul radar. L’uomo si trova a bordo della gru industriale utilizzata nel cantiere di Frankfort Avenue, ad Algonquin. Saliamo quindi a bordo della Buffalo blu a destra – tra quelle disponibili l’auto più veloce – e raggiungiamo il cantiere parcheggiando l’auto dopo l’incrocio con Iron Street. Fatto questo lanciamo tre bombe adesive sulla base in cemento della gru, ritorniamo in auto e premiamo il tasto per far esplodere l’esplosivo così da distruggere la gru ed uccidere il primo bersaglio.

Tolto il primo, ne restano due ed il secondo si trova a bordo di un treno in disuso che si sta dirigendo da Algonquin a Bohan. Riottenuti i comandi acceleriamo al massimo restando su Frankfort Avenue e dirigiamoci a nord superando il Middle Park. Qui tocchiamo il checkpoint, dopodiché rapidamente scendiamo dall’auto, prendiamo il lanciarazzi o le bombe esplosive e facciamo fuoco sul treno che comparirà dal tunnel sui binari si sinistra in direzione nord – usando il lanciarazzi l’esplosione sarà immediata, con le bombe adesive invece dovremo al solito premere il pulsante per far esplodere il tutto. Eliminato il secondo obiettivo resta l’ultimo che si trova però a bordo di un aereo pronto a partire dall’aeroporto Francis, a Dukes. Torniamo rapidamente in auto e restiamo su Frankfort Avenue girando però in direzione sud e da qui scendiamo sino a Kunzite Street in modo tale da immetterci sulla via che si unisce poi all’Algonquin Bridge ed alla Algonquin-Dukes Expressway che ci porterà direttamente all’aeroporto.

Raggiunto l’aeroporto dovremo ovviamente sfondare i cancelli portando così il nostro livello sospetto quasi al massimo. Preoccupiamocene comunque poco e proseguiamo all’interno dell’aeroporto sino a raggiungere l’aereo da far saltare, al solito, con il lanciarazzi o usando delle bombe adesive. Distrutto l’aereo non resta altro da fare che fuggire dall’aeroporto ed azzerare il nostro livello di sospetto così da concludere la missione – la cosa è più facile di quanto possa sembrare, una volta fuori dall’aeroporto infatti il livello di sospetto scenderà automaticamente da cinque a sole due stelle permettendoci così di avere un’area di sospetto minore ed una fuga più rapida.



Obiettivi per il 100%: Il vero problema in questa missione per il 100% è il tempo, gli altri due obiettivi infatti sono semplici da ottenere, la vita infatti deve restare pari o superiore al 50% - e qui basterà generalmente indossare un giubbetto antiproiettile per assicurarci l’obiettivo – mentre il terzo obiettivo richiede che nessuna bomba adesiva vada sprecata ed anche in questo caso la soluzione è semplice, basta infatti usare solo le tre bombe per la gru e distruggere gli altri obiettivi con il lanciarazzi per non sprecare nessuna bomba. Detto questo, come accennato il problema è il tempo, dovremo infatti coprire un’ampia area da Algonquin a Dukes in un tempo limite decisamente basso. Esiste tuttavia un sistema semplice che risolve il problema, ossia l’uso di un elicottero, se dopo aver distrutto la gru andremo all’eliporto di Westminster, troveremo un elicottero che potremo utilizzare per volare prima verso il secondo obiettivo ed infine verso il terzo abbassando così notevolmente il tempo perso nello spostarci da un obiettivo all’altro – se poi la missione viene rigiocata alla fine del gioco, all’eliporto troveremo il Buzzard, elicottero armato con il quale potremo far saltare in aria gli obiettivi in modo tale da guadagnare ancor più tempo visto che non dovremo scendere dal mezzo.

Tempo: 5.00
Danno giocatore: 50%
Nessuna bomba sprecata

BOULEVARD BABY – DATORE: GAY TONY
Compenso: 3.000 $

Ci sono nuovi piani nella mente di Rocco ed uno di questi ha a che vedere con l’acquisizione del Bahama Mamas, il più grande night club di Algonquin. Ultimato il filmato e saliti a bordo della Schafter di Tony, dirigiamoci al locale – distante un paio di isolati dal Maisonette 9 e ad un tiro di schioppo dall’Hercules. Giunti di fronte al locale ed ascoltate le parole di Tony scendiamo dall’auto, entriamo nel locale e dirigiamoci alla pista da ballo dove ci incontreremo con Monique, la ragazza del proprietario del locale.

Giunti da Monique dovremo ballare a ritmo di musica in modo tale da conquistare la ragazza ed ottenere così informazioni importati sul locale per conto di Rocco, cerchiamo quindi di seguire per bene il ritmo della canzone facendo così muovere Luis alla perfezione nei confronti di Monique. Ultimato il ballo, la ragazza deciderà di “alleviare” la giornata di Luis, l’unico problema nasce dal fatto che il proprietario del locale giungerà a breve e dopo aver colpito Monique per il tradimento, cercherà di far fuori anche Luis.

Ultimato il filmato spariamo rapidamente su Vic, dopodiché avanziamo ed usciamo dall’ufficio eliminando una prima guardia dopo la prima porta. Fatto questo ricarichiamo l’arma, superiamo la seconda porta e ripariamoci dietro il muro a sinistra così da poter far fuoco sulle guardie restando protetti dal loro fuoco. Eliminati i nemici sulla pista da ballo, a sinistra e nella postazione del DJ, miriamo a quelli nella sala del bar, dopodiché avanziamo verso questa sala facendo ben attenzione sulla destra, oltre al bancone, ad un nemico ben riparato. Eliminate tutte le guardie nel locale raggiungiamo le scale, saliamo facendo fuoco sulle guardie ed una volta fuori dal Bahama Mamas corriamo lontani dall’area scegliendo una qualsiasi direzione, l’importante è allontanarci prima dell’arrivo della polizia così da ultimare la missione con successo.



Obiettivi per il 100%: L’obiettivo tempo in questa missione è tutto legato alla fase di ballo, ballando infatti perfettamente avremo tempo a sufficienza per concludere la missione in piena tranquillità – e così facendo otterremo anche il terzo obiettivo che richiede un ballo perfetto senza mai un calo nel contatore del ballo. Per il secondo obiettivo, ossia la salute la cosa è facile pure, all’interno dell’ufficio di Vic infatti è presente un medikit che potremo benissimo recuperare dopo aver fatto fuori anche l’ultima guardia. Tolti quindi i primi tre obiettivi resta il quarto, semplice anch’esso visto che richiede cura durante la sparatoria, l’obiettivo richiede che non si uccidano o feriscano i civili, assicuriamoci quindi durante la sparatoria di far fuori solo le guardie e non spariamo se tra noi ed il bersaglio è presente un civile.

Tempo: 3.10
Danno giocatore: 40%
Demonio del ballo
Bravo ragazzo

FROSTING ON THE CAKE – DATORE: GAY TONY
Compenso: 3.500 $

Concluso il filmato dirigiamoci al molo della Platypus, un mercantile ormeggiato nel porto di Broker. Giunti sul posto – ascoltando le parole di Evan su ciò che dovremo fare – ed avviato lo scambio ci ritroveremo ben presto circondati da dei motociclisti interessati al nostro pari ai diamanti del cuoco.

Riottenuti i comandi al termine del filmato ci troveremo ancora a bordo di un’auto, ma stavolta sul retro di essa e con busto e testa fuori dal tettuccio in modo tale da poter affrontare a 360° i nemici. Saremo armati esclusivamente di bombe adesive è quindi importante ricordarsi che queste bombe esplodono dopo averne attivato il detonatore e non esplodono dopo un tot di tempo come gli altri esplosivi. Compreso questo lanciamo rapidamente diverse bombe di fronte a noi in modo da colpire al contempo gli Slamvan ed i motociclisti ed una volta aperta la strada miriamo prima a destra e poi sulla strada in modo da far fuori altri nemici. Giunti in strada giriamoci in modo da guardare il lato opposto rispetto a quello in cui si muove l’auto e da questa posizione lanciamo le bombe verso i nemici facendole esplodere a tempo debito. Raggiunto l’incrocio giriamoci nuovamente in modo da metterci questa volta nella stessa direzione di marcia così da affrontare il posto di blocco messo in campo dei nemici.

Distrutto l’ennesimo posto di blocco torniamo a guardare il retro dell’auto affrontando una mezza dozzina scarsa di attacchi da parte dei Lost prima di giungere su Montauk Avenue dove i nostri nemici diverranno i poliziotti. Superato il Diner su Chicory Street giriamoci guardando verso il senso di marcia e giunti di fronte al rifornimento lanciamo da due a tre bombe in semicerchio di fronte a noi facendole poi esplodere in modo da superare il posto di blocco. Fatto questo l’auto si rimetterà in moto, torniamo a guardarne il retro così da far saltare in aria un APC corazzato e distrutto questo facciamo fuori altre due moto dei biker – quattro nemici – ed un Annihilator che ci seguirà seguendo il fianco nord dell’Algonquin Bridge.

Distrutti tutti i nemici e raggiunta quasi la fine del ponte, il nostro autista verrà fatto fuori, in un filmato Luis si metterà automaticamente al controllo del mezzo. Ottenuti i comandi acceleriamo quindi a fondo  girando poi nella direzione opposta rispetto a quella seguita dalla volante della polizia che vedremo all’incrocio di fronte a noi – se va a nord dirigiamoci verso sud, mentre se si dirige verso il centro di Algonquin, scegliamo una qualunque via a nord o sud. Ottenuto il controllo sull’auto non ci resta che azzerare il nostro livello di sospetto, fatto ciò portiamo Tony di fronte all’Hercules per concludere la missione.



Obiettivi per il 100%: Oltre ai soliti obiettivi legati al tempo e alla salute – entrambi facilmente ottenibili se nelle fasi di guida diretta non si perde tempo e se nella fase di combattimento si anticipa l’avversario come bisogna sempre fare – la missione ha due obiettivi secondari, il primo è legato alle bombe che utilizzeremo e lo si potrà ottenere esclusivamente se tutte le bombe che lanceremo saranno utili, evitiamo quindi di lanciare bombe dove non ci sono nemici e facciamo esplodere quelle già lanciate sempre in vicinanza degli avversari. L’ultimo obiettivo è invece legato alla polizia e richiede infatti che si azzeri il livello di sospetto entro trentacinque secondi dal momento in cui otterremo i comandi sull’Algonquin Bridge. Per ottenere l’obiettivo la tattica è una sola, ossia quella spiegata nella missione: controlliamo la direzione della volante della polizia e seguiamo la via opposta.

Tempo: 5.45
Danno giocatore: 50%
Precisione con le bombe
Tempo di fuga dagli sbirri: 0.35

KIBBUTZ NUMBER ONE – DATORE: MORI KIBBUTZ
Compenso: 500 $

Ottenuti i comandi al termine del filmato ci troveremo a bordo dell’auto di Mori, acceleriamo quindi subito e raggiungiamo Chase Point, a Bohan luogo dove Mori ha intenzione di acquisire con la forza un business da cui è stato tagliato fuori. Giunti sul posto, dopo aver azzerato l’eventuale livello di sospetto, Mori si metterà a discutere con i padroni del business i quali non accetteranno il ritorno dell’esagitato sul posto.

Ultimato il filmato ci ritroveremo già dietro una copertura con il compito di tenerci ben salda sulla carcassa la nostra pelle. Affrontiamo quindi rapidamente i primi quattro nemici in prima fila dopodiché facciamo fuoco immediatamente sul tizio al secondo piano del palazzone – tra la seconda e terza colonna – armato di lanciarazzi. Fatto fuori l’uomo proseguiamo lungo il molo eliminando altri cinque nemici – uno a destra, un secondo in fondo, il terzo a metà strada ed il quarto e quinto che giungeranno da sinistra e da destra all’altezza dell’ingresso del palazzo in costruzione. Eliminati tutti i nemici sul campo raggiungiamo i moli bassi rapidamente in modo da salire su di una imbarcazione.

Ultimato il filmato dovremo affrontare i superstiti, altri cinque nemici che stanno fuggendo a bordo di tre motoscafi – il primo ed il secondo con due nemici a bordo ed il terzo con il solo guidatore. Ciò che dovremo fare sarà affiancare le imbarcazioni nemiche, piazzare una bomba adesiva su di esse, allontanarci a sufficienza e farla esplodere. Distrutte le tre imbarcazioni con la medesima tattica, acceleriamo al massimo il Dinghy e raggiungiamo il molo a sud del Broker Bridge, sul lato di Algonquin. Giunti sul posto la missione vedrà la sua conclusione.



Obiettivi per il 100%: Decisamente una delle missioni con il maggior numero di obiettivi. Si parte con i soliti obiettivi legati a tempo e danno giocatore, obiettivi per cui sappiamo già come comportarci. Il terzo e quarto obiettivo sono legati alla fase di sparatoria ed anche questi sono comuni, richiedono infatti una precisione pari al 70% o più e l’eliminazione di dieci nemici – tutti quelli che affronteremo su terra ferma – attraverso un colpo alla testa (headshot). Per mantenere la percentuale alta è innanzitutto importantissimo non fare fuoco con mitragliatrici o similari nella fase di gioco in cui saremo a bordo della barca e secondariamente sarà necessario eliminare tutti i nemici su terra ferma con non più di tredici colpi sparati – 10 su 10 darebbe il 100%. Degli ultimi tre obiettivi due sono legati alla barca che guideremo, mentre l’ultimo richiede che il nemico armato di lanciarazzi – quello che comparirà al secondo piano del palazzo all’uccisione del terzo nemico in prima fila – venga fatto fuori prima che faccia fuoco con la sua arma. Quinto e sesto obiettivo infine richiedono che il Dinghy non subisca più del 60% di danni e che l’imbarcazione superi le settanta miglia all’ora – per il primo il trucco sta nell’attaccare la bomba adesiva ed allontanarci di molti metri prima di far saltare in aria la barca, mentre per il secondo non dovremo far altro che spingere al massimo l’acceleratore dopo aver distrutto la terza ed ultima barca assicurandoci di mantenere l’imbarcazione parallela alla corrente e non perpendicolare a questa.

Tempo: 5.00
Danno giocatore: 50%
Colpi alla testa: 10
Precisione: 70%
Danno barca: 60%
Velocità massima in barca: 70mph
Neutralizzazione lanciarazzi

SEXY TIME – DATORE: YUSUF AMIR
Compenso: 10.000 $

Ultimato il filmato saliamo a bordo della prima auto a disposizione in direzione sud dopodiché raggiungiamo il piccolo molo turistico sulla Castle Drive, a sud di Castle Garden City. Giunti sul posto scendiamo rapidamente dall’auto e saliamo a bordo del Jetmax con il quale dovremo raggiungere lo Yatch alle spalle di Happiness Island.

Giunti sul posto vedremo una barca vedetta e lo Yatch, aspettiamo che la prima imbarcazione sia tra lo Yatch ed Happiness Island dopodiché avviciniamoci rapidamente allo Yatch e saliamo a bordo. Concluso il brevissimo filmato saliamo di piano e raggiungiamo l’elicottero entrando subito a bordo ed allontanandoci dall’area. Non appena raggiungeremo le coste di Happiness Island verremo però chiamati da Yusuf che ci dirà di far fuori tutti i passeggeri dello Yatch. Ultimata la chiamata torniamo indietro, facciamo saltare in aria prima il gommone con le vedette, dopodiché mettiamo sotto mira lo Yatch e bersagliamolo di missili fino a distruggerlo completamente portandolo ad affondare.

Fatto questo il nostro lavoro non sarà ancora compiuto, diversi nemici infatti riusciranno a fuggire a bordo di tre diversi gommoni. Ultimato il filmato mettiamoci quindi in linea con queste imbarcazioni e sfruttiamo il mitragliatore per farle saltare in aria – utilizziamo la visuale in prima persona se non riusciamo bene ad indirizzare il colpi. Fatte fuori le tre imbarcazioni o direttamente i nemici dopo che questi saranno giunti a terra, Luis si metterà in contatto con Yusuf chiedendogli un luogo dove atterrare. Ottenuta l’informazione raggiungiamo l’eliporto in cima al palazzo e lasciamo il Buzzard in mano ad Ahmed, il braccio destro del nostro datore di lavoro.



Obiettivi per il 100%: Obiettivi semplici per la missione, oltre al tempo e salute giocatore di cui accenneremo dopo, esiste un terzo obiettivo che richiede la distruzione di quattro imbarcazioni. Oltre alle tre barche che fuggiranno dallo Yatch dopo il suo affondamento, per questo obiettivo è necessario abbattere la barca vedetta che gira intorno lo Yatch prima che quest’ultimo venga distrutto. Per quanto riguarda gli altri obiettivi, quello legato alla salute è semplice da ottenere, basta infatti indossare un giubbetto antiproiettile in modo da far subire a quest’ultimo gli eventuali danni, mentre il più complicato è a tutti gli effetti l’obiettivo legato al tempo. Per ottenere questo obiettivo sono necessarie due cose: la prima è posizionare un’auto veloce poco prima del checkpoint di attivazione della missione, così facendo infatti potremo usare l’auto veloce – parcheggiata qualche metro più a sud sul marciapiede – per raggiungere la nostra destinazione evitando di perder tempo con l’individuare un mezzo al termine del filmato. Il secondo fattore che fa lievitare il tempo è la fase di bombardamento allo Yatch e la relativa distruzione delle tre imbarcazioni. Per il primo usiamo i missili, mentre per le seconde sfruttiamo il mitragliatore sventagliando l’acqua in senso verticale dopo esserci messi in linea con l’imbarcazione – meno tempo perderemo in queste due fasi di gioco, maggiori saranno le probabilità di ottenere il 100%.

Tempo: 6.00
Danno giocatore: 0%
Barche distrutte: 4

HIGH DIVE – DATORE: YUSUF AMIR
Compenso: 15.000 $

Concluso il filmato ci troveremo già a bordo dell’auto di Yusuf, facciamo quindi un’inversione di marcia e dirigiamoci alla Rotterdam Tower sulla Denver-Exeter Avenue dopo l’incrocio con Hematite Street. Giunti sul posto scendiamo dall’auto, entriamo nell’edificio e raggiungiamo il checkpoint che ci porterà dritti sul tetto dove dovremo incontrarci con Ahmed e suo fratello, Tahir.

Ottenuti i comandi al termine del filmato proseguiamo lentamente sulla sinistra ed eliminiamo il primo agente della NOOSE ed il primo Annihilator – per quest’ultimo sfruttiamo il lanciarazzi, più preciso, diretto e soprattutto più rapido nel distruggere il velivolo. Abbattuto il primo elicottero proseguiamo lungo i cornicioni del grattacielo risalendo sempre le scale nel momento in cui le vediamo. Giunti nella zona alta del grattacielo – dopo aver eliminato un paio di agenti ed un secondo elicottero – giriamo sulla sinistra, abbattiamo il terzo elicottero e proseguiamo rasenti il muro in modo da restare protetti ma poter fare al contempo fuoco sui nemici. Giunti all’antenna cominciamo la risalita sulle scalette sino ad una piattaforma dove dovremo rapidamente far fuoco sull’ultimo Annihilator.

Distrutto il velivolo non ci resta che ritornare alle scalette, raggiungere Ahmed in cima alla struttura e dopo il filmato lanciarci dal grattacielo buttandoci in picchiata. Apriamo il paracadute a pochi metri da terra, più tardi tireremo la corda minore sarà il tempo di volo e complessivo della missione.



Obiettivi per il 100%: Sono sei gli obiettivi di questa missione, oltre al tempo e al danno giocatore per i quali le tattiche sono oramai ben note, troviamo la richiesta di sei colpi alla testa – ed i nemici in campo da affrontare sono una dozzina scarsa, quindi più che sufficienti per l’obiettivo – ed una precisione non inferiore al 70%. Per mantenere alta questa percentuale è necessario utilizzare il lanciarazzi per distruggere gli Annihilator, contrariamente infatti tutti i colpi sparati sui velivoli faranno scendere la percentuale. Restano quindi gli ultimi due obiettivi, ossia la richiesta di distruggere quattro elicotteri – e quattro sono quelli di base che incontreremo, cifra che può salire a cinque se facciamo il giro completo del tetto del grattacielo prima di salire sull’antenna – e quella di avere un lungo tempo in caduta libera, ossia la richiesta di aprire il paracadute il più tardi possibile – tiriamo la leva quando ci troviamo a non meno del quarto/terzo piano dei palazzi che ci circondano.

Tempo: 4.10
Danno giocatore: 50%
Colpi alla testa: 6
Precisione: 70%
Elicotteri distrutti: 4
Tempo passato in caduta libera

THIS AIN’T CHECKERS – DATORE: MORI KIBBUTZ
Compenso: 1.000 $

Ottenuti i comandi ci troveremo al solito all’interno dell’auto di Mori, dirigiamoci quindi velocemente al molo sudest di Algonquin dove si trova la sede della Higgins Helitours – il molo da cui partono gli elicotteri gialli. Giunti sul posto si attiverà un filmato che ci introdurrà la missione vera e propria, ossia una gara definita Triathlon in quanto presenta tre fasi: la prima fase consiste in volo ed atterraggio attraverso l’uso del paracadute. La seconda fase in una gara acquatica a bordo di motoscafi e la terza fase una gara stradale a bordo di potenti bolidi.

Ultimato il filmato di presentazione ci troveremo già in aria, buttiamoci quindi in picchiata spingendoci in avanti ed apriamo il paracadute solo all’altezza della testa della Statua della Spensieratezza – la grande statua di Happiness Island. Aperto il paracadute dirigiamoci verso le imbarcazioni cercando di atterrare direttamente su una di esse, così facendo infatti guadagneremo moltissimi secondi sui nostri avversari. Raggiunta l’imbarcazione mettiamo in moto e seguiamo i checkpoint sino a raggiungere il punto di cambio a nord di Algonquin, qui lasciamo che la barca arrivi sulla terra in accelerazione, lasciamo quindi i comandi e saltiamo giù raggiungendo uno dei quattro veicoli – la potenza di base è la stessa, quindi la scelta è puramente estetica. Scelto il mezzo si attiverà la terza fase della gara, ossia la corsa cittadina in cui dovremo al solito muoverci toccando i checkpoint. In questa particolare fase potremo sfruttare anche la nitro sui veicoli, l’importante è usarlo però solo sui rettilinei o la potenza eccessiva ci manderà in testacoda immediatamente.

Ultimata la gara – il traguardo è su Quartz Street a Middle Park – in prima posizione la missione sarà da definirsi conclusa e con essa anche il debito di Tony nei confronti di Mori.



Obiettivi per il 100%: Quattro sono gli obiettivi della missione, i primi due sono i soliti legati al tempo usato per completare la missione e la salute di Luis. Per il primo obiettivo è molto importante la fase di guida che ci porta da Broker ad Algonquin – con la gara pilotata dai checkpoint il tempo che si potrà guadagnare in gara sarà minimo. Usciamo quindi dalla zona portuale passando dal Broker Navy Yard e da qui raggiungiamo il Broker Bridge per passare su Algonquin. Evitando gli incidenti e tenendo l’acceleratore al massimo sia prima che durante la gara, non dovremmo avere grossi problemi ad ottenere l’obiettivo. Per ciò che riguarda la salute di Luis, non ci sono combattimenti e l’unico momento in cui potremmo subire danni è l’atterraggio sull’imbarcazione – puntiamo quindi sempre al muso dello scafo e non alla zona dei sedili – ed eventuali incidenti durante la gara. I restanti due obiettivi sono strettamente legati alla gara, l’ultimo richiede che si resti sempre in prima posizione non appena ci si sarà lanciati dall’elicottero, mentre il terzo è legato all’atterraggio con il paracadute, dovremo infatti scendere a bordo di una barca senza cadere in mare.

Tempo: 7.35
Danno giocatore: 0%
Atterraggio perfetto
Sempre davanti

NOT SO FAST – DATORE: GAY TONY
Compenso: 4.000 $

Per chi ha già affrontato le avventure di GTA IV e The Lost and Damned, ci ritroviamo di fronte alla missione ad incrocio per eccellenza, ossia lo scambio dei diamanti al Libertonian. Ottenuti i comandi Luis contatterà automaticamente Yusuf chiedendo in prestito il Buzzard. Ottenuta la posizione dell’elicottero raggiungiamolo e dopo esserci saliti a bordo dirigiamoci sul tetto del Libertonian a Middle Park. Una volta atterrati sul checkpoint scendiamo dall’elicottero, raggiungiamo l’impalcatura sul retro del museo e scendiamo sino al checkpoint di fronte la finestra.

Ultimato il filmato in cui succederà di tutto, saliamo le scalette in modo da tornare nuovamente sul tetto del Libertonian e qui saliamo a bordo del Buzzard allontanandoci rapidamente dall’area. Sfortunatamente però il livello di sospetto sarà alto e la polizia farà scendere in campo in tutto tre Annihilator – il primo singolarmente ed i restanti in gruppo. A questo punto possiamo affrontare la lotta con gli altri elicotteri in due modi diversi. Il primo metodo consiste nello sfruttare i missili e la mitragliatrice del Buzzard per distruggere gli elicotteri nemici, sistema rapido ma non sicuro se non avremo una buona manualità con i comandi dell’elicottero. Il secondo sistema invece prevede il nostro atterraggio sul tetto di un edificio – il Randolf Art Center è il migliore – l’uscita dall’elicottero e l’utilizzo di lanciarazzi o fucile a pompa avanzato per abbattere gli elicotteri nemici.

Qualunque sia la tattica scelta, dopo aver distrutto gli elicotteri avversari torniamo sul Buzzard – torniamo a bordo anche nel caso in cui dopo la distruzione del primo elicottero nemico gli altri due non spuntino – ed atterriamo sul punto di partenza, ossia l’eliporto di Westminster.



Obiettivi per il 100%: Ottenere il 100% in questa missione è semplicissimo se si sfrutterà la seconda tattica spiegata nella guida, atterrando infatti su di un palazzo eviteremo di danneggiare l’elicottero o noi stessi e sfruttando il lanciarazzi perderemo molto meno tempo nel distruggere gli elicotteri nemici di quello che dovremmo invece usare per allinearci con loro, far fuoco e sperare che mitragliatrice o missili vadano a segno.

Tempo: 4.35
Danno giocatore: 20%
Danno elicottero: 80%

NO. 3 – DATORE: MORI KIBBUTZ
Compenso: 1.500 $

Missione semplice in quanto l’unico lavoro da fare è guidare. Ottenuti i comandi al termine del filmato saremo a bordo della solita Buffalo rossa. Mettiamo quindi in moto e dirigiamoci su Topaz Street, all’altezza dell’ingresso nordovest del Middle Park. Giunti sul posto ed ultimato il filmato interagiamo con i comandi del parcheggio multipiano ed abbassiamo prima l’auto per Brucie e poi quella che dovremo guidare noi.

Una volta a bordo dell’auto comincerà una gara atipica dove il nostro obiettivo non è vincere superando i nostri due “amici”, ma restare vicini a loro quanto più possibile evitando che la polizia ci blocchi facendoci fallire la missione. Il tragitto di gara partirà dal parcheggio e passando dietro l’ospedale di Northwood giungerà alle cose di Algonquin in direzione nord, coste che verranno completamente percorse in senso orario dall’Hickey Bridge sino alle chiatte in linea con Maganese Street – a metà tra l’East Borough Bridge e l’Algonquin Bridge. Lungo il tracciato dovremo fare molta attenzione agli ostacoli, ai buchi nella strada, alle taniche di gas ed in particolare, dopo il passaggio a nord in cui ci sarà una brevissima scena della nostra gara mostrata da un’altra visuale, a dei blocchi di pietra più o meno alti che si trovano lungo la linea sinistra della strada – restiamo quindi sempre al centro del tracciato o sulla destra.

Superato l’East Borough Bridge ed il rettilineo tra panchine e lampioni dopo lo slargo, dovremo fare qualche salto dalla costa alle chiatte presenti sul mare. Effettuato il primo salto che non deve essere affrontato a tavoletta – cerchiamo anche di metterci in linea con la direzione della rampa – dovremo farne altri tre, i primi due parzializzando l’accelerazione e l’ultimo lasciando completamente il gas. Effettuato il quarto salto ed atterrati freniamo e teniamo tirato il freno a mano in modo da fermarci subito e non sbattere contro le auto di Mori e Brucie.



Obiettivi per il 100%: Tolto l’obiettivo tempo, i restati tre obiettivi della missione non sono complicato. L’ultimo richiede che si resti sempre vicini a Mori e Brucie e la cosa non sarà affatto difficile, basta infatti tenere l’acceleratore premuto ed evitare di fare un frontale contro un pilastro. Il terzo obiettivo richiede che si superi una data velocità e quella richiesta è circa la metà della velocità massima che la Bullet GT, senza nitro, è in grado di raggiungere. Il secondo obiettivo invece richiede che il mezzo non subisca più del 20% dei danni, è quindi concesso qualche lieve incidente, ma nulla che vada a modificare la forma della carrozzeria. Per quanto riguarda il tempo, al solito, tutto sta nella prima fase, quella in cui da casa di Brucie dovremo raggiungere il garage. Sfruttiamo l’East Borough Bridge ovviamente, saltiamo il casello e tiriamo dritti verso il parcheggio. Il resto della missione ha un tempo ben specifico visto che dovremo stare alla ruota di Mori e Brucie.

Tempo: 05.15
Danno auto: 20%
Velocità massima: 140mph
Seguito a ruota

LADIES’ NIGHT – DATORE: GAY TONY
Compenso: 4.500 $

Missione che definire semplice è già un complicare le cose. Ottenuti i comandi al termine del filmato dirigiamoci all’eliporto sopra il Booth Tunnel – percorriamolo completamente ed una volta ad Alderney giriamo di 180° salendo sui marciapiedi in modo da raggiungere l’eliporto. Una volta sul posto saliamo sopra l’elicottero e da qui raggiungiamo Dukes alle spalle della LC24 Tower, l’edificio più alto dell’isola. Giunti sul posto ed ultimato il filmato non dovremo far altro che seguire la Comet di colore rosso a bordo della quale si trova il nostro obiettivo.

Ultimato il filmato seguiamo l'auto su Hancock Avenue, Bunker Hill Avenue, Dukes Boulevard e Harrison Street per giungere poi all’East Borough Bridge. Da qui raggiungiamo Algoquin per seguire poi l’auto su Ruby Street, Union Drive East, Topaz Street, Frankfort Avenue, Quartz Street, Columbus Avenue, Jade Street e nuovamente sulla Frankfort Avenue dove girerà in direzione nord raggiungendo così l'ingresso del Booth Tunnel. A questo punto superiamo rapidamente il braccio di mare sino ad Alderney, aspettiamo che l’auto esca e riprendiamo l’inseguimento lungo tutta Rand Avenue per poi raggiungere il garage multipiano su Sacramento Avenue. Qui ruotiamo l’elicottero mettendoci in direzione sud, aspettiamo che l’auto esca dal garage e seguiamolo lungo tutta Sacramento Avenue sino all’incrocio con Franklin Street dove l’auto si fermerà con il conducente che scenderà dal mezzo infilandosi all’interno di un edificio.

Fatto ciò Tony informerà chi di dovere della posizione del bersaglio, mentre a noi non resta null’altro da fare se non ritornare all’eliporto sopra il Booth Tunnel ed atterrare concludendo così la missione.



Obiettivi per il 100%: Oltre all’obiettivo tempo che sarà facile ottenere visto che tutto l’inseguimento segue un tempo non modificabile da noi – l’importante quindi è non perder tempo all’inizio per giungere all’elicottero – gli altri tre obiettivi sono direttamente legati tra loro e richiedono che l’elicottero non venga danneggiato – evitiamo quindi i frontali con i palazzi – che l’inseguimento sia ravvicinato – bisogna restare sempre a non più di una decina di metri dal bersaglio – e che si voli bassi, ossia che si stia a pochi metri dall’asfalto evitando quindi di superare i grattacieli di Algonquin ed Alderney passando sopra gli edifici. Tra i tre obiettivi è quest’ultimo il più complicato, ma basta prendere un po’ la mano con il sistema di volo del gioco per ottenere l’obiettivo ed il 100% senza troppa fatica.

Tempo: 8.50
Danno elicottero: 0%
Inseguimento ravvicinato
Volo basso

CAUGHT WITH YOUR PANTS DOWN – DATORE: YUSUF AMIR
Compenso: 20.000 $

Ottenuti i comandi saliamo subito a bordo dell’auto di Yusuf e rispondiamo dopo alla sua chiamata. Mentre parleremo con il figlio dello Sceicco dirigiamoci con l’auto all’incrocio di Star Junction dove si attiverà un filmato in cui Yusuf giungerà a bordo di un elicottero. Saliamo sul mezzo non appena questo sarà atterrato e pilotiamo lo Swift verso il nostro obiettivo sulle coste sud di Broker. Giunti sul posto Yusuf si metterà al comando dell’elicottero mentre a noi toccherà far saltare quattro ganci che tengono in aria il carro dei NOOSE.

Ottenuti i comandi dovremo essere rapidi, il fucile di precisione fornito è la migliore arma a disposizione e se saremo veloci non daremo tempo ai due velivoli di perdere l’allineamento. La sequenza ottimale per colpire i ganci è partendo dal posteriore sinistro, passare all’anteriore sinistro quindi anteriore destro ed infine posteriore destro – ogni volta che staccheremo un gancio, la posizione del mezzo cambierà e seguendo questa sequenza, la posizione del bersaglio sarà sempre pienamente visibile. Distrutti i quattro ganci Luis si lancerà dall’elicottero, attiviamo quindi subito il paracadute ed atterriamo nelle vicinanze dell’APC – se questo sarà nella corsia del Broker Bridge, non passiamo tra i cavi del ponte, ma aggiriamo questi mettendoci in linea con la corsia dove si trova il mezzo. Raggiunto l’APC saliamoci a bordo, mettiamoci subito in direzione di Algonquin e cominciamo a far fuoco sui veicoli della polizia.

A questo punto si attiverà una fase più o meno lunga, dovremo infatti distruggere quanti più veicoli della polizia in breve tempo così da obbligare i poliziotti ad abbassare il livello di sospetto su di noi. Maggiore sarà la quantità di veicoli della polizia che faremo saltare in aria, minore sarà il tempo che passerà tra lo spegnimento di una stella – è inutile tentare di uscire dal livello di sospetto, la cosa non è concessa in questa missione. Manteniamoci sempre aggressivi attaccando i poliziotti ed evitando i civili e non appena il livello di sospetto scenderà ad una singola stella usciamo dall’area di sospetto così da azzerarlo. Fatto ciò non ci resta altro da fare che portare l’APC da Yusuf, nel cantiere a sud di Algonquin dove il figlio dello sceicco aggancerà il mezzo portandoselo in un’area coperta e lontana dagli occhi della polizia.



Obiettivi per il 100%: Tolto il quinto obiettivo, gli altri sono tutti legati alla fase di guida e distruzione che affronteremo a bordo dell’APC. Partiamo quindi dall’ultimo obiettivo che richiede la distruzione dei quattro ganci con cui è appeso il mezzo dei NOOSE con un singolo caricatore di proiettili, quindi con non più di dieci colpi sparati – con un po’ di esperienza e seguendo la sequenza specificata la cosa sarà semplicissima. I primi due obiettivi sono i soliti tempo – e qui tutto gioca sulla nostra velocità nel distruggere i mezzi della polizia – e danno giocatore – per quest’ultimo l’unico momento in cui possiamo subire dei danni è l’atterraggio con il paracadute, quindi basta atterrare puliti per ottenere l’obiettivo. I restanti due danno del carro armato e volanti distrutte della polizia. Quest’ultimo richiede una cifra che supereremo sempre a priori, durante la missione infatti si arriveranno a distruggere tra le quindici e le venti volanti, cifra ben più alta di quella richiesta. Per quanto riguarda il danno del carro invece l’importante è evitare di usare il mezzo come ariete, sfruttiamo l’arma dell’APC per aprirci la strada facendo saltare in aria i mezzi nemici e non la fisicità del carro sbattendo contro altri mezzi.

Tempo: 7.25
Danno giocatore: 50%
Danno carro armato: 50%
Volanti della polizia distrutte: 6
Tiratore scelto

GOING DEEP – DATORE: RAY BULGARIN
Compenso: 2.000 $

Ultimato il filmato raggiungiamo il parcheggio sotterraneo su Topaz Street ad Algonquin attraversando prima Meadows Park e passando poi per l’East Borough Bridge saltando ovviamente il casello per motivi di tempo. Giunti al parcheggio lasciamo il Landstalker nel posto vuoto, scendiamo dal veicolo ed attacchiamo una bomba adesiva sul cofano dopodiché andiamo a riparare dietro l’auto rossa insieme a Ray. Restiamo qui fermi senza muoverci finché non giungeranno nell’area i membri corrotti della NOOSE, aspettiamo quindi che il tizio con la giacca si affianchi all’auto e che Ray ci dia il via per far saltare in aria la bomba.

Fatto questo stacchiamoci dalla copertura, imbracciamo un’arma precisa e cominciamo ad eliminare i superstiti nell’area – generalmente una mezza dozzina. Fatti fuori questi uomini nell’area, di volta in volta, giungeranno in tutto sedici nemici divisi a gruppi di quattro su tre Enforcer ed una FIB Buffalo – la sequenza sarà 2 Enforcer, 1 Enforcer e 1 FIB Buffalo. Eliminati questi nemici – muoviamoci sempre evitando di restare per troppo tempo dietro la stessa copertura o il nemico farà un giro largo raggiungendoci da dietro – raggiungiamo l’uscita del parcheggio e facciamo saltare in aria un quarto Enforcer che giungerà con a bordo solo due nemici. Fatto ciò andiamo a destra, usciamo in strada e facciamo fuoco sui quattro membri dell’FIB in strada che giungeranno a gruppi di due su due distinte Buffalo.

Eliminati anche questi nemici saliamo sulla Buffalo che offre le migliori condizioni e sfruttiamo questo veicolo per riportare Bulgarin e Timur alla loro abitazione di fianco Meadows Park – grazie alla natura dell’auto potremo superare il casello senza pagare e senza far alzare il livello di sospetto nei nostri confronti, che se ci muoveremo correttamente, sarà pari a 0 dopo aver eliminato gli ultimi quattro agenti corrotti della FIB.



Obiettivi per il 100%: Ottenere il 100% in una singola giocata all’interno di questa missione è decisamente quanto di più complicato possa esistere. Il consiglio è sfruttare due giocate in modo tale da eseguire gli obiettivi Tempo, Danno giocatore, Veicoli Distrutti, Bomba nascosta e Distruzione con bombe adesive in una prima giocata – basterà seguire la guida e sfruttare molto il lanciarazzi per far saltare in aria i veicoli nemici quando questi giungeranno all’interno del garage. Così facendo il tempo che si perderà all’interno del garage sarà minimo, i veicoli distrutti, tra quelli fatti saltare in aria con la bomba nascosta ed il lanciarazzi saranno molti più di quelli richiesti e gli unici obiettivi che restano sono precisione e colpi alla testa per cui serve tempo per potersi muovere con tranquillità e sparare ai nemici con calma e senza la voglia di far presto per completare la missione. L’ultimo obiettivo, ossia Distruzione con bombe adesive richiede che la bomba piazzata sul Landstalker venga fatta brillare solo dopo il via dato da Bulgarin. Se lo faremo prima perderemo l’obiettivo.

Tempo: 6.30
Danno giocatore: 50%
Colpi alla testa: 20
Precisione: 70%
Veicoli distrutti: 5
Bomba nascosta
Distruzione con bombe adesive

DROPPING IN – DATORE: RAY BULGARIN
Compenso: 4.000 $

Ottenuti i comandi aspettiamo che Timur salga a bordo con noi dopodiché raggiungiamo l’Algonquin Bridge e da qui il molo a sudest della Higgins Helitours. Raggiunto il molo scendiamo dall’auto e raggiungiamo l’elicottero con il quale dovremo superare quattro checkpoint così da raggiungere una specifica posizione e quota. Giunto sul posto usciamo dall’elicottero puntiamo verso il nostro obiettivo ed apriamo il paracadute in tempo per poter raggiungere in volo il centro dell’eliporto sul tetto del MeTV Building.

Giunto sul posto ed ultimato il filmato proseguiamo lungo il corridoio, scendiamo le scale e superiamo le porte sparando sui primi quattro nemici, due al centro del corridoio, uno a destra dietro un pilastro ed il quarto a sinistra dietro i barili. Eliminati i nemici colpiamo un barile in modo da farlo cadere nella tromba dell’ascensore, aspettiamo quindi che sotto di noi compaiano un paio di nemici e facciamoli fuori. Fatto questo buttiamoci sotto, giriamoci e proseguiamo eliminato altri nemici a destra e nella sala a sinistra. Giunti in questa sala andiamo a sinistra, eliminiamo la guardia e scendiamo le scale sino a raggiungere gli uffici di Ashvilli. Qui, dopo i primi tre nemici avremo un’altra dozzina di avversari da far fuori, restiamo quindi sempre riparati e facciamo fuoco non appena i nemici tirano fuori la testa.

Eliminati tutti i nemici Ashvilli alzerà le mani dando le spalle alla vetrata, prima di farlo fuori torniamo alla reception e raccogliamo se necessario il medikit, dopodiché spariamo all’uomo in modo da attivare il filmato in cui lo vedremo volare giù dall’edificio. Concluso il filmato lanciamoci fuori dalla finestra, mettiamoci in linea con il Flatbed che corre lungo la via a sinistra ed atterriamo su di questo in modo da essere portati via dall’area da Timur – se non atterreremo sul Flatbed ma vicino a questo Timur si fermerà per farci salire, se invece atterreremo lontani, la fuga dall’area spetterà a noi.



Obiettivi per il 100%: Gli obiettivi sono decisamente più semplici di quelli della precedente missione, ma anche in questo caso è consigliabile affrontare la missione due volte se si vuole il 100%. Per quanto riguarda l’obiettivo tempo è molto importante la guida nella prima fase di gioco, se eviteremo gli incidenti e spingeremo al massimo l’auto avremo buone possibilità – è anche possibile sfruttare un’auto più veloce se la parcheggeremo di fronte casa di Bulgarin ed attiveremo dopo la missione. L’obiettivo danno giocatore è semplicissimo, prima di uccidere Ashvilli basta tornare alla reception e raccogliere il medikit per stare tranquilli. L’obiettivo precisione sta nella nostra abilità di tiro, minori saranno i colpi sparati a vuoto, maggiore questa percentuale. Restano quindi gli ultimi tre obiettivi. Il primo richiede che si atterri sull’eliporto del MeTV Building e per far questo basta aprire il paracadute presto e sfruttare il freno quando saremo sopra la posizione. Il secondo richiede che Ashvilli venga fatto fuori in modo tale da attivare il filmato in cui il suo corpo vola fuori dalla finestra – evitiamo quindi di ucciderlo se non sarà mani in alto attaccato al vetro del palazzo. L’ultimo obiettivo infine richiede che si atterri direttamente sul Flatbed, cosa estremamente semplice se si farà pratica ultimando i quindici base jumping del gioco disponibili come compiti secondari.

Tempo: 6.40
Danno giocatore: 40%
Precisione: 70%
Distanza d'atterraggio
Ashvilli a terra
Atterraggio sul camion

FOR THE MAN WHO HAS EVERYTHING – DATORE: YUSUF AMIR
Compenso: 25.000 $

Missione tutto sommato non impossibile. Ultimato il filmato ci troveremo già a bordo dell’auto di Yusuf, andiamo quindi a nord seguendo Albany Avenue sino a raggiungere Jade Street prima e Bismarck Avenue poi così da poter salire sull’Algonquin Bridge. Percorso completamente il ponte fermiamoci sul checkpoint all’inizio della rampa di uscita di Broker, avviciniamoci al bordo e saltiamo non appena vedremo spuntare il secondo vagone del treno sotto di noi.

Fatto il salto ci troveremo con arma obbligatoria ed un solo obiettivo: raggiungere la motrice. Cominciamo quindi subito a camminare superando un primo vagone, dopodiché cominciamo a far fuoco sugli elicotteri della polizia. La tattica da seguire è semplice, se ci troviamo in campo aperto facciamo fuoco sugli elicotteri nemici, se invece siamo riparati da qualcosa o gli elicotteri sono lontani, proseguiamo lungo il treno sino a raggiungere la motrice. Sino al secondo ponte, oltre la stazione di Hove Beach – quella che si affaccia sulle montagne russe di Firefly Island – dovremo affrontare solo elicotteri della polizia, dopo il ponte invece questi saranno sostituiti dagli Annihilator, gli elicotteri neri utilizzati dalla NOOSE. Distrutti i primi due elicotteri e raggiunta la stazione di Schottler, appiattiamoci sul tetto della motrice premendo il tasto che verrà segnalato così da passare sotto un terzo Annihilator che si piazzerà a meno di un metro dal tetto del treno.

Superato l’Annihilator restando appiattiti sul tetto non ci resta altro che abbattere un quarto ed ultimo elicottero nero e far fuoco su quattro nemici posti alla stazione di Huntington Street. Il resto della missione è un filmato decisamente simpatico.



Obiettivi per il 100%: Missione ai limiti del possibile, innanzitutto per ottenere l’obiettivo tempo è necessario saltare il filmato finale, pur seguendo la via più breve infatti non dovremo visionare il filmato in quanto una parte di esso è riconosciuto dal gioco come missione vera e propria, cosa che aumenterà notevolmente il tempo che in realtà abbiamo usato. Tolto l’obiettivo tempo c’è danno giocatore che è tutto sommato facile come obiettivo se si indosserà un giubbetto antiproiettile e si anticiperà il fuoco nemico. Oltre a questi obiettivi ne sono presenti altri due legati però agli elicotteri, il primo richiede che si passi sotto l’Annihilator dopo la stazione di Schottler, mentre l’ultimo che si abbattano non meno di otto elicotteri. Quelli a disposizione sono all’incirca dodici, ma non è possibile colpirli tutti in quanto è necessario anche muoversi lungo il treno, cerchiamo quindi, prima di superare il ponte dopo la stazione di Hove Beach, di aver abbattuto non meno di cinque elicotteri, così facendo infatti ci verrà semplice farne fuori altri tre buttando a terra gli Annihilator che ci attaccheranno dopo il ponte.

Tempo: 4.20
Danno giocatore: 50%
Elicottero schivato
Elicotteri distrutti: 8

IN THE CROSSHAIRS – DATORE: RAY BULGARIN
Compenso: 6.000 $

Ottenuti i comandi saliamo a bordo dell’auto fornita per la missione o di un’altra preparata per l’occasione prima di attivare la missione parcheggiandola di fronte casa di Bulgarin. Saliti sul mezzo scendiamo sull’autostrada, superiamo l’Algonquin Bridge e da qui dirigiamoci a sud in modo da raggiungere Little Italy dove dovremo incontrare Timur. Giunti sul posto e chiusa la chiamata con Bulgarin la situazione sarà completamente diversa rispetto a quella ipotizzata. Intorno a noi sono presenti quattro cecchini posti praticamente ai quattro punti cardinali. La loro posizione verrà mostrata sul radar nel momento in cui fanno fuoco, controlliamo quindi i puntini rossi che compaiono e sfruttiamo a nostra volta il nostro fucile di precisione per abbatterli tutti e quattro.

Eliminati i quattro cecchini si attiverà un filmato in cui nell’area giungeranno mezzi di terra e d’aria pieni di nemici. Concluso il filmato abbattiamo rapidamente l’elicottero, dopodiché imbracciamo una buona mitragliatrice e proseguiamo lungo i tetti degli edifici eliminando di volta in volta una ventina scarsa di nemici – facciamo particolare attenzione al tetto dell’edificio oltre Brown Place, la via ad ovest, in quanto ci saranno tre nemici da eliminare, due cecchini ed uno armato di lanciagranate.

Fatti fuori i nemici sui tetti affacciamoci su Brown Place restando sempre sui tetti ed eliminiamo i restanti nemici in strada – una mezza dozzina – che si ripareranno sempre dietro le PMP600 ed i SUV. Fatti fuori quanti più nemici possibile scendiamo sfruttando le scalette anti-incendio a destra, saliamo quindi a bordo di un’auto qualunque in strada e fuggiamo da Little Italy il più velocemente possibile.


 
Obiettivi per il 100%: L’unica grande difficoltà in questa missione è il tempo, i restanti obiettivi infatti sono oramai ben noti e tra la salute, i colpi alla testa ed una precisione richiesta che non è troppo alta, non avremo problemi – per tenere alta la precisione abbattiamo al solito l’elicottero usando un singolo colpo con il lanciarazzi. A questi obiettivi si aggiunge poi uno semplice che si spiega già con il nome, ossia quattro colpi per quattro cecchini – per ottenere l’obiettivo non dovremo far altro che eliminare i quattro cecchini sparando solo quattro volte. E’ importante però usare il fucile di precisione datoci da Yusuf nella missione “Caught With Your Pants Down” e non un altro fucile di precisione o l’obiettivo, anche sparando solo quattro colpi, non verrà registrato. L’unico problema quindi, come accennato è il tempo. Il modo migliore per ottenere questo obiettivo è parcheggiando un elicottero o un’auto veloce vicino casa di Bulgarin, così facendo infatti ritroveremo il mezzo disponibile dopo il filmato e guadagneremo del tempo prezioso – ovviamente anche il combattimento dovrà rispettare dei tempi precisi, evitiamo quindi di restare sempre in copertura ma avanziamo di continuo.

Tempo: 4.30
Danno giocatore: 40%
Colpi alla testa: 10
Precisione: 60%
4 colpi, 4 cecchini

LADIES HALF PRICE – DATORE: GAY TONY
Compenso: 5.000 $

Missione decisamente semplice, ottenuti i comandi saliamo a bordo della Schafter di Tony e raggiungiamo il Pier 45. Giunti sul posto dirigiamoci sul molo e saliamo a bordo del motoscafo con il quale dovremo raggiungere – ovviamente via mare – Colony Island, l’isola sopra la quale si sviluppa l’East Borough Bridge. Giunti sul posto ed ultimato il filmato ci troveremo nuovamente a bordo dell’imbarcazione, stacchiamo rapidamente il nemico dal retro del mezzo andando in retromarcia e non appena saremo liberi ripartiamo a tutta velocità verso il molo del Pier 45, ossia il punto da cui siamo partiti con la barca. Giunti sul posto la missione si concluderà.



Obiettivi per il 100%: Questa è una delle pochissime missioni a presentare solo due obiettivi, ma stranamente non sono tempo e salute, bensì entrambi tempo. Il primo obiettivo considera come tempo quello completo speso nella missione – al solito per questo obiettivo il trucco sta nel non perder tempo, evitare gli incidenti e seguire la strada più breve da partenza a destinazione. Il secondo obiettivo tempo è invece legato all’uomo che si trova attaccato al motoscafo nella ripartenza, per ottenere questo obiettivo dovremo staccarlo dallo scafo in meno di sette secondi ed il sistema è semplice: basta andare di retromarcia.

Tempo: 3.55
Tempo appeso: 0.07

PARTY’S OVER – DATORE: ROCCO PELOSI
Compenso: 5.000 $

Ultimato il filmato usciamo rapidamente dai bagni e raggiungiamo il Maisonette 9. Giunti sul posto saliamo nella zona VIP dove incontreremo Tony, Rocco e Vince in un filmato in cui ci saranno diversi colpi di scena. Ultimato il filmato avremo pochissimi secondi per cambiare rapidamente arma passando dalla mitraglietta d’assalto al fucile a pompa avanzato – se non ne siamo in possesso, acquistiamolo da Armando prima di avviare la missione. Fatto il cambio d’arma ed ultimato il filmato in cui vedremo i russi giungere nel locale prepariamoci a far fuoco.

Dovremo affrontare, all’interno del locale, un totale di trenta diversi nemici divisi in sei gruppi da cinque ed ogni gruppo giungerà sul campo quando il gruppo successivo avrà perso tre o più uomini. Sfruttando il fucile a pompa avanzato avremo modo di eliminare i nemici nel locale con un colpo singolo e prima che parte di questi ci raggiungano nella zona VIP – in tal caso anticipiamoli affacciandoci sulle scale. E’ molto importante sfruttare una potente arma in questo combattimento perché avremo pochissimo tempo tra un gruppo e l’altro e se utilizzeremo armi meno potenti che richiedono molti più colpi per eliminare i nemici finiremo sempre con il ritrovarci morti noi stessi o Tony. Fatti fuori praticamente tutti, Tony riceverà una chiamata che informerà l’uomo che altri nemici stanno giungendo fuori dal locale, eliminiamo quindi i superstiti e dopo il brevissimo stacco scendiamo dalle scale e raggiungiamo il corridoio d’ingresso – se saremo pesantemente feriti, entriamo nella stanza a destra – quella dove si attivano le missioni interne per il club – e raccogliamo il giubbetto antiproiettile ed il medikit, in caso contrario usciamo fuori dal locale riparandoci subito dietro l’auto parcheggiata di fronte a noi.

Fuori dal locale dovremo affrontare un nuovo contrattacco da parte dei nemici, sedici in tutto divisi in cinque diversi veicoli – una Serrano con due nemici, due Schafter con quattro nemici a testa, una moto con guidatore e passeggero ed una seconda Serrano, stavolta con quattro nemici. Tutti i veicoli, ad eccezione della seconda Schafter, giungeranno da sinistra e qui la tattica migliore da usare vede sempre il fucile a pompa da combattimento come personaggio principale, colpendo infatti direttamente i nemici o i loro veicoli riusciremo a far fuori tutti con velocità e senza rischiare eccessivamente la pelle. Eliminati tutti e sedici nemici – dopo i trenta all’interno del club – la missione si concluderà portandoci dritti verso l’ultima missione del gioco.



Obiettivi per il 100%: Gli obiettivi al solito vedono la presenza di tempo e danno, entrambi facilmente ottenibili. Il trucco sta nello sfruttare il fucile a pompa da combattimento nelle fasi di fuoco, grazie alla sua rapidità di fuoco infatti elimineremo i nemici velocemente e senza subire i loro colpi, inoltre ci basterà lasciare un solo nemico in vita fuori, tra gli ultimi sedici, entrare nel locale prendere i bonus vita ed armatura e ritrovarsi così con la missione conclusa al massimo di vita. Gli altri tre obiettivi della missione sono invece più complicati, dovremo infatti eseguire non meno di venticinque colpi alla testa mantenendo al contempo la precisione di fuoco al 70%. Anche qui, come prima la migliore soluzione è il fucile a pompa avanzato, basta infatti tenere la mira leggermente alzata rispetto al busto per far considerare il colpo come headshot e sparando sempre colpi singoli su ogni nemico – evitando quindi di tenere il grilletto premuto – la precisione resterà alta. L’ultimo obiettivo infine richiede che almeno quattro dei cinque veicoli dei nemici vengano fatte saltare in aria, nulla di più semplice, basta infatti il lanciarazzi per distruggere i veicoli con un colpo singolo e rapidamente – evitiamo in questo caso di utilizzare il fucile a pompa in quanto i colpi sparati sul veicolo prima che questo esploda faranno abbassare la statistica precisione.

Tempo: 4.30
Danno giocatore: 90%
Colpi alla testa: 25
Precisione: 70%
Auto nemiche distrutte: 4

DEPARTURE TIME – DATORE: GAY TONY
Compenso: 10.000 $

Ultimato il filmato ci troveremo sulla Schafter di Tony, andiamo quindi di retro per giungere sulla Columbus Avenue e da qui proseguiamo su Diamond Street in modo da raggiungere direttamente il Broker Bridge. Sul ponte prendiamo la prima uscita a destra in modo da raggiungere i quartieri a sud di Broker e quindi la nostra destinazione, il Luna Park di Firefly Island. Giunti sul posto e lasciato Tony con un appuntamento, vedremo giungere nell’area dei furgoni con Timur al controllo degli uomini. Concluso il filmato tiriamo fuori la pistola e facciamo rapidamente fuoco sui due uomini in fondo, dopodiché raggiungiamo l’accesso dell’area, giriamo a sinistra ed affrontiamo in tutto una ventina scarsa di uomini, alcuni già piazzati nelle loro posizioni ed altri che invece giungeranno dopo.

Il nostro obiettivo non sono gli uomini, ma le statuette a forma di papera, all’interno di queste si trovano infatti la droga dei Russi e sparando sulle statue ne distruggeremo le scorte. Rotti i tre paperi e fatti fuori tutti gli uomini torniamo indietro affrontando un timido contrattacco nemico. Usciamo dall’area passando dallo stesso posto da dove siamo entrati e muoviamoci sulla destra affrontando un primo gruppo di nemici a sinistra ed altri tre gruppi a destra, all’altezza dell’incrocio. Fatti fuori questi uomini proseguiamo lungo il passaggio a sinistra, eliminiamo i nemici che spunteranno lungo la strada e riparandoci sulla destra facciamo fuoco sui due restanti paperi di gesso. Distrutte tutte le scorte si attiverà in automatico un filmato in cui Luis e Timur si scontreranno. Al termine del filmato sganciamoci dalla copertura e rapidamente raggiungiamo il vicolo così da poter far fuoco su Timur prima che questo si vada a nascondere dentro il Luna Park – nel caso in cui la cosa accada, seguiamo Timur eliminando i suoi scagnozzi prima e lui dopo.

Fatto fuori Timur sul radar verrà segnalata una moto, raggiungiamola e mettiamoci rapidamente in movimento per raggiungere l’aeroporto. Durante il tragitto in moto, dopo esserci fermati ad un checkpoint, riceveremo supporto da parte di Yusuf che pilotando il Buzzard eliminerà i nemici in auto che cercheranno di fermare la nostra corsa verso Bulgarin. Giunti all’aeroporto proseguiamo sulla destra entrando nelle piste dall’accesso alle spalle dell’edificio della FlyUS. Raggiunte le piste mettiamoci all’inseguimento dell’aeroplano tenendo la destra nella prima pista – l’aereo sarà sulla pista vera e propria mentre noi saremo sulla destra, in ciò che si chiama area di rullaggio – e ponendoci a sinistra sulla seconda, così facendo infatti anticiperemo l’aeroplano e invece di inseguirlo per raggiungere il checkpoint, dovremo attendere che sia l’aereo a raggiungerci.



Non appena toccheremo il checkpoint si attiverà l’ennesimo filmato in cui vedremo Luis salire a bordo dell’aereo. Al termine del filmato ci ritroveremo per un attimo riparati dietro una poltrona, eliminiamo rapidamente uno dei tre nemici, dopodiché scarichiamo colpi anche sugli altri due – facciamo particolare attenzione, dopo aver fatto fuoco la prima volta, Luis perderà automaticamente la posizione in copertura, sfruttiamo quindi un’arma potente per eliminare i nemici così da non subire troppi danni a causa loro. Eliminati i tre, dalla cabina in fondo giungerà Bulgarin che nel morire sceglierà di far saltare comunque in aria l’aeroplano. Per sua fortuna Luis riuscirà a salvarsi la pelle e si lancerà dall’aereo – dopo aver fatto fuori Bulgarin ovviamente – aprendo immediatamente il paracadute.

Ottenuti i comandi al termine del filmato spingiamo il peso di Luis in avanti in modo da scendere molto più velocemente di quota e dirigiamoci su Beachgate, la piccola penisola a destra di fianco la grande spiaggia di Firefly Island. Nell’ultima villa in fondo a sinistra – tra la spiaggia e la strada praticamente – si trova una Turismo, auto veloce e senza antifurto (per chi ha già giocato GTA IV, si tratta della villa di Faustin) che potremo sfruttare per raggiungere Tony a Meadows Park in brevissimo tempo – la via migliore consiste nel seguire l’autostrada sino a Tutelo Avenue dove si trova l’autolavaggio e qui percorrere la strada sino in fondo e a velocità in modo da sfruttare la rampa in fondo per saltare direttamente di fronte all’ingresso del Meadows Park.

Obiettivi per il 100%: Solo quattro obiettivi per la missione finale e tutti obiettivi che sappiamo già perfettamente come devono essere affrontati. Ottenere il 100% su singola giocata non è affatto complicato, basta infatti avanzare sempre quando affronteremo la lotta nel Luna Park, uccidere Timur al volo senza perder tempo nell’inseguirlo e sfruttare l’auto nella villa giù a Beachgate per arrivare al Meadows Park invece di fare tutto il tragitto con il paracadute – le tattiche dei restanti obiettivi sono le solite, ossia armatura per tenere la vita alta, puntare alla testa per gli headshots e sfruttare le pistole per non avere “smitragliate” a vuoto, ma colpi sempre a segno.

Tempo: 10.00
Danno giocatore: 50%
Colpi alla testa: 25
Precisione: 70%

Complimenti avete appena concluso le avventure in Single Player di GTA: The Ballad of Gay Tony.
Caricamento in corso: attendere qualche istante...
Chiudi
Aggiungi un commento a Soluzione GTA 4: The ballad of Gay Tony...
Loggati per commentare con il tuo Nickname oppure registrati subito!
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori

Articoli correlati