Games.it » Sony » Ps4 » Anteprima » Assassin's Creed Origins - Hands On

Assassin's Creed Origins - Hands On

Tra sabbia del deserto e piramidi

7 ottobre 2017 - di Redazione Games
  • Piattaforma: PC, PlayStation 4, Xbox One
  • Genere: Action Adventure
  • Sviluppatore: Ubisoft
  • Distributore: Ubisoft
  • Numero giocatori: 1
  • Età consigliata: 18+
  • Prezzo: 64,99€
  • Data di uscita: 27 ottobre 2017

Voto della redazione

N.D.

Voto dei lettori

Assassin’s Creed è uno di quei brand che ha cavalcato l’onda del successo per molto tempo e per diversi anni portando Ubisoft a sfruttare, forse anche troppo, questo marchio. Un gameplay e una struttura di gioco poco vari, nonostante il continuo arrivo di nuovi capitoli, hanno portato la software house a prendere una doverosa pausa di riflessione per ripartire da qualcosa che fosse nuovo, fresco e degno del franchise che ha reso noti al mondo personaggi come Altair ed Ezio Auditore.
Da questi pensieri è nato Assassin’s Creed Origins e, in occasione della Milan Games Week, abbiamo avuto modo di provare il gioco. Ecco le nostre impressioni.


Un nuovo inizio

Assassin’s Creed Origins racconta le vicende di Bayek e di come sia nata la famosa Confraternita degli Assassini. Oltre a voler essere un titolo capace di raccontare le origini della saga, questo capitolo, per certi aspetti, vuole essere anche il punto di inizio di una nuova vita per la serie, il nuovo punto di riferimento da cui Ubisoft possa ripartire con uno sguardo più positivo verso il futuro.
Assassin’s Creed Origins, come noto, porterà i giocatori tra le dune e le piramidi dell’Antico Egitto ma, oltre all’ambientazione senza dubbio affascinante (era una di quelle maggiormente richieste dai fan) ci sono le novità tanto attese? La risposta è sì anche se questo non significa che il gioco sarà sicuramente e immediatamente di vostro piacimento.
Se appartenente a quel gruppo di utenti affezionati alla parte più “storica” di Assassin’s, quella del primo Ezio giusto per essere chiari, le novità di Origins, improntante maggiormente verso un sistema GDR, potrebbero non farvi sobbalzare dalla sedia.

assassin-s-creed-origins-anteprima
Durante la nostra prova abbiamo avuto l’opportunità di saggiare quello che sarà il gameplay di Origins e non neghiamo che alcuni aspetti ci hanno convinto meno di altri, nonostante il rilascio del titolo Ubisoft sia di fatto alle porte. Se il livello grafico e la cura dei dettagli, come la realizzazione delle acque del Nilo, lasciano spazio a poche critiche, così come la flora e la fauna egizi, il sistema di combattimento ci è apparso meno brillante.
Durante i corpo a corpo Bayek e i suoi movimenti sono risultati lenti e macchinosi e decisamente poco fluidi: Ubisoft ci ha garantito, a tal proposito, che sono stati fatti importanti passi avanti in questo senso anche se non erano visibili nella build testata da noi, appartenente ancora a un vecchio codice di sviluppo.
In questa prova abbiamo avuto anche l’occasione di controllare con mano Senu, il falco di Bayek: il rapace sarà fondamentale per risolvere con successo alcune missioni e, nonostante fatichiamo a capire la forzatura di un suo utilizzo, l’idea è sicuramente positiva dato che permette una maggiore varietà in termini di gameplay: grazie a Senu i giocatori infatti potranno individuare obiettivi specifici oppure studiare il campo di battaglia e decidere così come agire e se optare per un approccio più stealth o per uno più aggressivo.
Complessivamente Assassin’s Creed Origins sembra mantenere le premesse (e promesse) mostrate sin dal suo annuncio anche se le “zone d’ombra”, se così vogliamo definire le caratteristiche non sviluppate al meglio, e un certo scetticismo per alcune scelte non mancano. Per il giudizio finale attendiamo, naturalmente, l’uscita del gioco.


Vedi le foto: Assassin's Creed Origins

Commenti finali

Assassin’s Creed Origins si conferma come il titolo per la rinascita della serie targata Ubisoft. Accanto a un livello tecnico e grafico di primo livello non mancano però alcuni aspetti meno brillanti, evidenziati in particolar modo sul sistemo di combattimento, apparso poco fluido e legnoso.
La nostra speranza è che questi difetti vengano risolti in vista dell’uscita del gioco, atteso per il 27 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One.