Il sito non è più aggiornato dal 1 Gennaio 2018
Games.it » Sony » Ps4 » Anteprima » The Evil Within 2 - anteprima E3 2017

The Evil Within 2 - anteprima E3 2017

Il male è tornato!

12 giugno 2017 - di Redazione Games
  • Piattaforma: PS4, Xbox One, PC
  • Genere: Survival-horror
  • Sviluppatore: Tango Gameworks
  • Distributore: Bethesda Softworks
  • Numero giocatori: 1
  • Età consigliata: 18+
  • Prezzo: 69.99€
  • Data di uscita: 13 ottobre 2017

Voto della redazione

n.d.

Voto dei lettori

Articolo a cura di Domenico De Rosa

Dire che non ce l'aspettavamo saprebbe realmente di bugia! The Evil Within 2, sequel della serie realizzata da Shinji Mikami, padre di Resident Evil, è finalmente (e lo scrivo con tantissima soddisfazione) realtà grazie al reveal andato in scena durante la conferenza E3 2017 di Bethesda. Il titolo, che trae spunto da parecchi suoi "parenti", quali Silent Hill, The Last of Us e per l'appunto, Resident Evil, è pronto a farci tuffare nuovamente negli orrori di una realtà alternativa creata artificialmente e, vestendo nuovamente i panni del detective Sebastian Castellanos, stavolta dovremo rientrare "dall'altro lato" per motivi più che personali.

L'incubo non ha fine

Con la distruzione dello STEM, infernale macchinario creatore di tutti gli orrori vissuti nel primo capitolo, pensavamo che The Evil Within non avese nulla più da raccontare. E invece eccoci nuovamente qui! Stavolta Seb Castellanos dovrà rientrare nuovamente nel mondo del terrore, tramite il nuovo macchinario Union, per salvare la vita di sua figlia Lily. Ciò che ci aspetta sembra essere cento volte più macabro rispetto alla nostra precedente disavventura. Lo si evince dal primo trailer, dove ci viene introdotto un Sebastian più preso emotivamente e segnato dal dolore, dalla paura e dallo sconforto. Anche in The Evil Within 2 ci aspettiamo di affrontare numerose tipologie di nemici e terrificanti creature, che non sono alto che povere vittime innocenti intrappolate contro la loro volontà in questo inferno creato artificialmente. A differenza del primo capitolo però, sembra che alla trama principale sia stato aggiunto un po' di occultismo, che potrebbe rendere l'intera vicenda ancora più terrificante. Tornando al protagonista principale, notiamo un leggero cambiamente nella sua caratterizzazione, sebbene non avendo ancora a disposizione un filmato tratto dal gameplay potrebbe tratatrsi solo di una scelta stilistica legata al solo trailer introduttivo.

Vedi le foto: The Evil Within 2

Cosa aspettarsi?

In The Evil Within 2 ci è stata promessa più liberta d'esplorazione, che tradotto sta a significare meno corridoi e più zone ampie e perlustrabili. Non mancherà l'ampio arsenale di armi e trappole presenti nel primo capitolo della serie, sperando di poter rimettere le mani sulla nostra fidata Balestra Agonia. Altra meccanica da migliorare dovrà essere sicuramente il sistema di combattimento, molto legnoso e non degno di un titolo del genere. Inoltre, ci piacerebbe giocare un gameplay continuo e non suddiviso in capitoli. Dunque, sarebbe più saggio introdurre un miglior sistema di salvataggi, che ripercorrere la strada della suddivisione della storia. Se Tango Gameworks e Bethesda hanno deciso di continuare ilf ranchise, allora ciò vuol dire che puntano a piazzare The Evil Within tra le migliori serie survival-horror presenti in circolazione. Se hanno imparato dagli errori (pochi) commessi nel primo capitolo, aspettiamoci un grande quanto terrificante The Evil Within 2