Games.it » Sony » Ps4 » News » Destiny 2: Bungie dice no all'odio

Destiny 2: Bungie dice no all'odio

Rimosso il simbolo derivato dal meme "Kek"

13 settembre 2017 - di Redazione Games

Bungie ha agito tempestivamente per rimuovere un "simbolo di odio" da uno dei pezzi di armatura presenti in Destiny 2.

destiny-2-bungie-dice-no-all-odio

Il simbolo in questione è il logo "Kek", che rimanda ad un meme di World of Warcraft, reso popolare tramite il sito 4chan e che rimanda alla bandiera di una nazione fittizia: il Kekistan. Il design della bandiera è sviluppato con ovvi riferimenti alla Germania nazista ed è stato adottato anche durante alcune manifestazioni nazionaliste negli Stati Uniti.

Il logo "Kek" era presente, in bella vista, su un paio di guanti leggendari e ora il design non è più visibile nel gioco. Bungie stessa ha ammesso la presenza del simbolo e si è scusata, promettendo che lo avrebbe rimosso quanto prima.

Poche ore dopo infatti, lo sviluppatore, ha confermato di aver rimosso il simbolo dal mondo di gioco. Ispezionando i giocatori compare ancora e anche tra le icone, ma Bungie provvederà a sistemare il tutto la prossima settimana. Parte della manutenzione di ieri probabilmente è servita anche alla rimozione del simbolo dall'armatura. 

Sorge spontaneo chiedersi come sia potuto finire su un'armatuta un simbolo del genere, di sicuro qualcuno l'ha disegnato e inserito, anche se Bungie ha dichiarato che la cosa non fosse intenzionale. Siamo sicuri che Bungie non supporti assolutamente certi "valori" e ci auguriamo che il responsabile rifletta sull'accaduto.