Il sito non è più aggiornato dal 1 Gennaio 2018
Games.it » Sony » Ps4 » Recensioni » Life is Strange Before the Storm: Episodio 2 - Il Mondo Nuovo | Recensione

Life is Strange Before the Storm: Episodio 2 - Il Mondo Nuovo | Recensione

Oscillando tra sogno e realtà

19 ottobre 2017 - di Samuele Zaboi
  • Piattaforma: PC, PlayStation 4, Xbox One
  • Genere: Azione, avventura
  • Sviluppatore: Deck Nine Games
  • Distributore: Square Enix
  • Numero giocatori: 1
  • Età consigliata: 16+
  • Prezzo: 16,99€
  • Data di uscita: 19 ottobre 2017

Voto della redazione

9,0

Voto dei lettori

Articolo a cura di Samuele Zaboi

Attenzione: nell’articolo che segue saranno presenti alcuni riferimenti al primo episodio di Life is Strange: Before the Storm e all’originale Life is Strange.

C’è un periodo della vita di ognuno di noi dove ci si rende conto che qualcosa sta cambiando, che stiamo prendendo una strada che cambierà in maniera inesorabile il destino. Chloe Price, in “Il mondo nuovo”, secondo episodio di Life is Strange: Before the Storm, è giunta in questo preciso istante. Lo sa, ne è consapevole, ne assapora i timori, le gioie, le speranze e, naturalmente, le conseguenze.
Dopo le vicende del primo episodio il rapporto tra Chloe e Rachel raggiunge un nuovo step, un nuovo livello, in attesa di un finale che si preannuncia sconvolgente per tutti i giocatori e i fan della serie creata da Dontnod Entertainment.

La quiete…

Senza addentrarci troppo nelle vicende che hanno caratterizzato questo episodio, Il Mondo Nuovo riparte esattamente poco dopo i fatti che hanno concluso il capitolo d’esordio di Before the Storm. Chloe e Rachel sono pronte a pagare le conseguenze per le loro azioni e ai giocatori spetterà la decisione di dove indirizzare la loro storia, quale sia il loro destino e la loro sorte.
Avendo già conoscenza con le basi del gameplay di questo prequel, la giocabilità risulta sin da subito maggiormente gradevole, avendo quella bella sensazione di sentirsi a casa dopo tanto tempo.
Cullati dalla solita colonna sonora, che sa inserirsi in maniera preponderante nelle fasi più coinvolgimenti e cruciali della trama, diventando un vero e proprio protagonista aggiuntivo, vedremo prendere vita una nuova Chloe, diversa da quella del primo capitolo ma ancora lontana da quella conosciuta durante Life is Strange in compagnia di Max. Già, Max. Il suo personaggio, nonostante l’assenza, riesce a essere presente in diverse occasioni, grazie ai ricordi e ai sentimenti di Chloe: la bravura degli sviluppatori ha fatto sì che questi momenti non sembrino delle mere forzature o un cliché a favore dei fan più nostalgici. Sono elementi necessari, indispensabili per rendere Before the Storm il gioco che è perché il lavoro di Deck Nine Games non potrebbe esistere senza Max e la sua esistenza.
Scivolando tra questi riferimenti (potrete sobbalzare nel riconoscere dettagli che hanno segnato la storia di Life is Strange) Chloe e Rachel affronteranno gli sviluppi di quanto successo in “Svegliati”, con problemi scolastici e familiari. La famiglia è forse il punto cardine di questo episodio, il sole attorno a cui ruotano i pianeti di “Il mondo nuovo”: rapporti interpersonali, genitori, amicizie e cattive compagnie. Questo vortice di elementi andrà a caratterizzare gli stati d’animo di Chloe che deciderà di prendere in mano la propria vita, come forse non ha mai voluto fare.
life-is-strange-before-the-storm-episodio-2-un-mondo-nuovo_1

… Prima della tempesta

Dal punto di vista tecnico, purtroppo, non abbiamo potuto fare a meno di riscontrare le stesse piccole imperfezioni riscontrate con l’esordio di Before the Storm. Se da un lato sono stati ridotti, per fortuna, i tempi di caricamento tra le macro-scene del capitolo, dall’altro permangono difetti legati al doppiaggio, il cui sincronismo con il labiale lascia spesso a desiderare e il livello grafico delude nei cambi di scena improvvisi, specie nel finale, dove qualche piccolo glitch sporadico, qua e là, va a inficiare il risultato complessivo del gioco che, è bene precisare, rimane sempre altro.
Le animazioni e le realizzazioni dei personaggi secondari (o quello che ci sono parsi tali fino a questo momento, in attesa di capire le pieghe della storia, ndr) sono apparse meno curate e meno dettagliate rispetto a Chloe e Rachel, indiscusse protagoniste di Before the Storm. Detto questo, il lavoro svolto da Deck Nine Games resta degno di nota, soprattutto perché l’entità di queste defezioni è facilmente trascurabile confronto al risultato finale.
Punto di forza si conferma ancora una volta la storia e la scenografia che gli sviluppatori hanno pensato per questo prequel: tagli e inquadrature cinematografiche, spesso migliori di molti film che possiamo vedere al cinema oggigiorno, fanno da contorno a una trama capace di coinvolgere in tono sempre maggiore, come una sorta di climax ascendente che ci porterà per mano verso la rivelazione finale di questo episodio che, naturalmente, non vi andremo a svelare qui. Se le attese erano state ampiamente ripagate in “Svegliati”, con un interessante colpo di scena finale, con “Il mondo nuovo” si riesce a raggiungere i livelli toccati con Life is Strange, quando le vicende di Max erano riuscite a far commuovere fan di tutto il mondo.
Ora non resta che aspettare il capitolo conclusivo di Before the Storm mentre l’attesa si farà sempre più crescente in questi mesi. Il lavoro di Deck Nine Games si sta mostrando di alto livello e solo il terzo episodio saprà confermare se queste premesse, diventate più alte con il secondo capitolo, saranno finalmente avverate.
Vedi le foto: Life is Strange Before the Storm

Commenti finali

“Il mondo nuovo” conferma, e a tratti migliora, quanto visto con il primo capitolo di Before the Storm. Accanto a poche imperfezioni di livello tecnico, la trama si snoda da ricordi, preoccupazioni ed emozioni regalando un finale inaspettato e degno dei fasti che furono di Life is Strange. Chloe e Rachel sono pronte a conoscere il loro destino. Ora non ci resta che attendere impazienti.