Games.it » Sony » Ps4 » Recensioni » Little Nightmares Secrets of The Maw: Le Profondità - Recensione DLC

Little Nightmares Secrets of The Maw: Le Profondità - Recensione DLC

Nonne premurose

17 luglio 2017 - di Redazione Games
  • Piattaforma: PS4, PC, Xbox One
  • Genere: Horror
  • Sviluppatore: Tarsier Studios
  • Distributore: Bandai Namco
  • Numero giocatori: 1
  • Età consigliata: 16+
  • Prezzo: 9,99 euro (season pass)
  • Data di uscita: 7 luglio 2017

Voto della redazione

7,0

Voto dei lettori

Articolo a cura di Pietro Gualano

Recensione Little Nightmares

Little Nightmares è un gioco che, col senno di poi, ci ha lasciato un bel ricordo. Viaggiare nei panni della povera Six non è stato facile, ma le trovate di game design e lo stile delle ambientazioni hanno reso l'avventura godibile e piacevole. Siamo quindi felici di tornare a parlare del gioco e del suo primo vero DLC noto come "Le Profondità": questo contenuto aggiuntivo è il primo pezzo del Season Pass Secrets of The Maw, le altre due componenti arriveranno nei prossimi mesi.

Possiamo già anticiparvi che questo DLC ricorda moltissimo il gioco originale... Ci sono alcuni elementi molto interessanti, ma al tempo stesso non mancano difetti in grado di compromettere in parte l'esperienza complessiva. Il punto è: vale la pena tornare a vivere gli incubi di Little Nightmares per le profondità? Scopriamolo insieme!


Un nuovo volto

In questo DLC non vestiamo più i panni di Six, questa volta siamo uno dei tanti bambini in pericolo che devono trovare un modo per sopravvivere. Di fatto la storia raccontata, per quanto povera di dettagli e narrativamente poco coinvolgente, si svolge in parallelo a quella del gioco principale e ci permette di soffermarci meglio su alcune sezioni del mondo di gioco. Vestendo i panni del nuovo protagonista ci addentreremo infatti nelle profondità, una zona abbandonata delle fauci in cui dovremo fare i conti con una nonna decisamente poco affettuosa.

Mettiamo subito le carte in tavola: l'atmosfera c'è tutta ed è a parer nostro tranquillamente a livello di quella del gioco originale, ma ci sono alcuni elementi che non ci hanno convinti. Il ritmo, per cominciare, è un po' troppo accelerato e dopo poco tempo si perde un po'il senso di quello che si sta facendo nella frenesia della fuga. Gli enigmi non sono superiori a quelli visti nel gioco base e di conseguenza sono di basso livello, ci saremmo aspettati uno sforzo maggiore da questo punto di vista ma siamo rimasti delusi. Basta veramente poco tempo per uscire da una situazione intricata e anche a livello di originalità non siamo messi benissimo: diversi enigmi sono ripetitivi purtroppo e l'uso della fisica non basta a renderli brillanti. 

Vedi le foto: Little Nightmares

Un cattivo all'altezza

A livello di gameplay sfortunatamente non possiamo segnalare grosse novità: il gioco riprende in larga parte quanto visto nel titolo base e questo non è necessariamente un male. La nonna, l'antagonista principale di fatto, non ci ha convinti al 100% dal momento che le sue apparizioni sono spesso telefonate... Il personaggio, inoltre, non è mai riuscito a inquietarci più di tanto sebbene sia di fatto piuttosto potente. 

Speriamo che il livello migliori con i prossimi DLC, non ci aspettiamo nulla di eccezionale ma vorremmo dei cattivi all'altezza del mondo di gioco creato dagli sviluppatori. Tornando su questo punto, infatti, non possiamo che confermare tutto il bene che abbiamo detto in sede di recensione: i livelli sono stati realizzati veramente bene e sembrano usciti dalla mente di un bambino spaventato, tutto è ingigantito e sbagliato e crediamo sia facile per tutti trovare un riscontro con una paura della propria infanzia.

In conclusione dobbiamo segnalare un altro aspetto negativo che non ci ha convinti: la longevità. Questo DLC si completa in poco meno di un'ora alla prima run senza fare particolari corse contro il tempo, una durata piuttosto esigua che di fatto ci ha lasciati un po' con l'amaro in bocca. Speriamo che anche in questo senso le cose possano essere diverse con i prossimi DLC, ma abbiamo poche speranze al riguardo. 

Vedi le foto: Little Nightmares

Conclusione

Little Nightmares Secrets of The Maw: Le Profondità è un DLC discreto ma nulla di più, un contenuto aggiuntivo che riprende pregi e difetti del titolo originale. L'acquisto è consigliato solo a chi ha amato molto il gioco base, complessivamente la qualità è buona ma ci sono alcuni elementi poco convincenti: facciamo riferimento, per esempio, alla durata complessiva di circa cinquanta minuti o all'antagonista nonna a parer nostro non all'altezza della situazione.  Vi invitiamo a rimanere su Games.it per tutti gli aggiornamenti e le novità sui prossimi contenuti dedicati a Little Nightmares.