I nostalgici stanno già esultando: il RE dei cabinati sta tornando

Un accordo storico tra due giganti dei giochi dell’epoca dei cabinati porterà a un nuovo pubblico di fan adoranti IP storiche da rivivere.

Quello dei cabinati è un periodo storico che qualcuno ricorda ancora perché lo ha vissuto in prima persona. Negli ultimi anni, però, l’amore per tutto ciò che è vintage e che risale quindi agli anni tra i ’70 e gli ’80 esercita un fascino immenso anche sulle generazioni più giovani che non sanno che significa avere a disposizione solo una manciata di monetine per giocare.

tornano i grandi giochi dei cabinati
Dai cabinati al futuro, la partnership che fa sognare – games.it

Per tutti coloro i quali erano fan di alcuni titoli e per chi apprezza prodotti retrò fatti come si deve c’è un annuncio che ha già tutte le carte in regola per essere entusiasmante.

Si tratta dell’accordo che legherà a lungo termine SNK e ARIKA. Lo scopo è proprio quello di dare una spinta verso il futuro alle IP di SNK. Che cosa vedremo rimane un mistero ma c’è già chi punta su un gioco in particolare.

SNK e ARIKA, dai cabinati al futuro

L’annuncio è stato formalizzato con un press release in lingua giapponese diffuso proprio da SNK. Nel testo si legge innanzitutto come la società possieda oltre 200contenuti legati ai giochi” e tra questi contenuti c’è anche NEO GEO. La società, prosegue l’annuncio, è al momento impegnata nella “promozione di rivitalizzazione delle IP del passato“.

snk e arika insieme per nuovi giochi
SNK e Arika, i due colossi tornano insieme (foto SNK) – games.it

E nel passato di SNK c’è veramente un mondo intero fatto di giochi storici. Ma quello che risulta più interessante, oltre al fatto che stiamo parlando di una società che ha fatto la storia dei videogiochi che si unisce ad un’altra società che ha fatto la storia dei videogiochi (ARIKA è infatti responsabile di Final Fight e di Street Fighter 2), è che nell’annuncio si legge chiaramente che “la collaborazione è destinata alle IP diverse dai titoli picchiaduro“.

Questo toglie quindi dall’equazione i titoli della serie The King of Fighters e probabilmente anche Samurai Showdown e Fatal Fury, anche perché i primi due titoli che abbiamo menzionato sono già stati oggetto di una operazione di revival e quindi non dovrebbe esserci bisogno di lanciarli in un altro giro di giostra. Ma lascia aperte molte altre porte. Tra queste porte ce n’è una che tutti vorrebbero fosse imboccata: quella di Metal Slug.

Dal 1996 e fino più o meno al 2006 sono usciti diversi titoli, prima per cabinati e poi per console, e i fan non hanno mai nascosto di sentire sempre la mancanza della Peregrine Falcon Squad alle prese con invasioni aliene, yeti, zombie, mummie e chi più ne ha più ne metta nonché ovviamente l’esercito del generale Donald Morden. Tra i molti giochi SNK forse proprio Metal Slug potrebbe essere quello che più facilmente verrebbe accolto favorevolmente. Sul social che appartiene ad Elon Mmusk le prime reazioni sono contrastanti: nonostante infatti nel testo dell’annuncio sia chiarito che non si tratta di titoli picchiaduro c’è comunque chi spera che siano proprio i combattenti di King of Fighter a tornare. Glielo dite voi?

Impostazioni privacy