Batterie, arriva la rivoluzione: altro che quelle del supermercato, non immagini queste quanto dureranno

Sta per arrivare una vera e propria rivoluzione nel mondo delle batterie. Puoi dire addio a quelle del supermercato: quanto dureranno.

Le batterie sono una delle componenti chiave di ogni dispositivo, con queste che spesso nel tempo si deteriorano in maniera irreparabile e siamo costretti o a cambiarle oppure a fare un acquisto del tutto nuovo. Specialmente in questo mondo di smartphone innovativi, uno dei temi principali tra gli utenti sono i trucchi da trovare per allungare la vita delle batterie. Quello che è il primo componente a deteriorarsi potrebbe comunque essere preservato con alcuni accorgimenti.

Batterie rivoluzione quanto dureranno
In arrivo una rivoluzione nel mondo delle batterie – games.it

Quando le batterie del vostro cellulare vi preoccupano dovrete quindi adottare dei semplici escamotage. La tecnologia più diffusa ad oggi per le batterie è sicuramente quella al litio. Queste non dovranno essere caricate solamente quando sono completamente scaricate, anzi non sono pochi coloro che consigliano di stare sempre nel range di carica tra il 20 e l’80%. Adesso però ogni preoccupazione potrà essere messa da parte, visto che dalla Cina stanno per arrivare delle batterie infinite.

Batterie, la rivoluzione arriva dalla Cina: dureranno all’infinito

Betavolt, un’azienda cinese, rivoluziona il settore energetico presentando la BV100, una batteria atomica ecocompatibile e sicura che promette mezzo secolo di energia senza la necessità di ricarica. Afferma di essere immune a rischi come radiazioni e sostanze tossiche e di resistere a temperature estreme senza il pericolo di incendi o esplosioni. Il funzionamento di questa batteria innovativa si basa sul decadimento radioattivo dell’isotopo nichel-63, sfruttando uno speciale semiconduttore in diamante di quarta generazione.

Batterie rivoluzione quanto dureranno
Come cambieranno le batterie in futuro – games.it

La struttura di base comprende un convertitore, un substrato, una sorgente di nichel-63 e uno strato protettivo. Betavolt sta lavorando per sviluppare una versione miniaturizzata in grado di produrre un watt di potenza entro il 2025. Le dimensioni attuali della batteria sono simili a quelle di una moneta, ma si prevede che entro il 2025 raggiungeranno un’unità di un watt. La durata è eccezionale con una previsione di funzionamento per 50 anni, eliminando il concetto di ciclo di carica e basandosi sul decadimento dell’elemento arricchito.

La BV100 è progettata per resistere a temperature estreme, operando tra -60 e +120 gradi Celsius ed il suo design a strati previene incendi ed esplosioni anche in caso di perforazione. Betavolt assicura che la batteria non emette radiazioni e che dopo mezzo secolo il nichel-63 si trasforma in rame senza rilasciare sostanze nocive. Con la sicurezza che resta una priorità, il produttore raccomanda queste batterie innovative anche per l’utilizzo di device medici come pacemaker, cuori artificiali e apparecchi acustici.

Impostazioni privacy