Addio a CCleaner | Microsoft ha trovato il suo rimpiazzo, così pulirete i vostri pc

CCleaner ha aiutato milioni di utenti a fare pulizia ma Microsoft ha ora un suo software ufficiale che promette risultati anche migliori.

Se in ambiente Windows non hai mai avuto la necessità di utilizzare CCleaner forse appartieni ad una minoranza veramente esigua di possessori di un computer.

se possiedi un pc windows forse ti servirà pc manager
Niente CCleaner, ora c’è PC Manager? – games.it

Da sempre, infatti, abbiamo tutti avuto almeno una volta bisogno di dare una ripulita alla memoria, al cestino, alle app che non si volevano disinstallare. All’immondizia, in gergo si chiama bloatware, che ogni volta che si installa qualcosa sulle macchine con Microsoft rimane.

Anche quando si lavora solo con prodotti Microsoft. Adesso però per Windows a quanto pare esiste una funzione interna: PC Manager. La domanda è se vale la pena abbandonare CCleaner e tentare la strada con questa novità.

Cosa fa PC Manager rispetto a CCleaner?

Per capire quali sono le funzioni di PC Manager abbiamo deciso di andare a guardare alla questione da una prospettiva che forse non è proprio imparziale: il sito ufficiale di CCleaner. Il software che, ci viene ricordato, da quasi 20 anni aiuta a mantenere pulite le macchine su cui gira Windows. Al netto dei complimenti che vengono fatti a CCleaner, viene data una interessante panoramica di quelle che sono le reali funzioni di PC Manager. Si tratta nella pratica di un hub per tenere traccia delle funzioni che si trovano già dentro Windows.

cosa è pc manager di windoows
PC Manager assomiglla a CCleaner (foto Microsoft) – games.it

Come per esempio quello che deve avviarsi nel momento in cui la macchina si accende, la gestione dei processi un po’ come Task Manager, la gestione della memoria e un sistema per disinstallare rapidamente le app. Il sistema di process management assomiglia in tutto e per tutto proprio a Task Manager ma permette a quanto pare di eliminare i processi in azione che stanno rallentando la macchina, semplicemente premendo il pulsante boost. PC Manager non è ancora disponibile e infatti, sul sito ufficiale, il pulsante che dovrebbe permettere il download è stato sostituito al momento da un badge con scritto Coming Soon. Probabilmente parte dell’astio che si intravede nel post sul blog ufficiale di CCleaner è dovuto al fatto che la pulizia è segnalata da un’icona a forma di scopetta che, guarda caso, assomiglia un po’ tanto all’icona del software che ci ha aiutato in molte occasioni. Un software che tra l’altro è già disponibile.

Ribaltando la prospettiva dell’annuncio da parte di Microsoft di aver creato un proprio PC Manager possiamo dire che finalmente, dopo anni, la società si è accorta che il proprio utilissimo sistema operativo va gestito in maniera costante e che c’è anche un po’ di lavoro manuale da fare per mantenere le prestazioni delle macchine su cui capita nei limiti della decenza. Una previsione che ci sentiamo di fare è che, probabilmente, PC Manager finirà tra non molto con l’essere gestito da Copilot: sarà l’intelligenza artificiale, noi siamo pronti a scommetterci, a dirci quando è ora di fare un po’ di pulizia.

Impostazioni privacy