Questo vecchio Donkey Kong per Super Nintendo nasconde un segreto che nessuno conosce

Donkey Kong stupisce ancora a distanza di decenni. C’è un segreto svelato ora che potrebbe ispirare i developer di oggi e di domani.

Abbiamo di recente visto Donkey Kong tornare alla ribalta nel film dedicato a Super Mario. Lo scimmione, coprotagonista nell’universo Nintendo insieme all’idraulico coi baffetti, negli anni passati è stato oggetto di alcuni videogiochi tutti suoi insieme ad altri membri della famiglia.

il gioco di donkey kong dio rare nasconde un segreto
A distanza di decenni Rare ha ancora molto da insegnare (foto Nintendo) – games.it

Videogiochi che hanno il loro pubblico di fan accaniti. Ma, a giudicare dalle reazioni che si stanno collezionando sul forum di tutti i forum, il dettaglio rintracciato da Trash_Enjoyer era sfuggito quasi a tutti.

E si tratta di uno di quei dettagli piccoli e che sono insignificanti solo all’apparenza. Visto da vicino è invece il segnale della attenzione che il team di sviluppo nel suo complesso aveva regalato proprio al gioco su cui stava lavorando. Una lezione per tanti altri developer che potrebbe quindi imparare qualcosa da questo genere di inezie che sono ciò che distingue un buon team da uno non buono.

Il dettaglio di Donkey Kong emerge a 30 anni dal gioco

Gli easter egg sono quei piccoli elementi che i developer si divertono a infilare qua e là dei loro videogiochi per poi mettersi comodi ed aspettare che qualcuno, giocando, li trovi. In alcuni casi gli easter egg sono facili da trovare in altri casi, come in quello del dettaglio che ha voluto condividere con tutti su reddit Trash_Enjoyer, ci vuole decisamente orecchio. All’interno di Donkey Kong Country 2: Diddy’s Kong Quest c’è infatti una colonna sonora che potremmo definire dinamica.

gli easter egg di doneky kong
Easter egg sonori per questa avventura Donkey Kong (foto Nintendo) – games.it

Ciascun livello, come si sente anche nella compilation pubblicata dall’utente, ogni traccia sonora concepita per i vari livelli è dotata anche di un suo proprio tema se il personaggio muore o se arriva in fondo. Stiamo parlando di un gioco del 1995 che ha quindi dovuto sfruttare al massimo la tecnologia dell’epoca. Eppure il team di sviluppo di Rareware (quegli stessi Rare che ora sono un Xbox Game Studio) che lavorava per Nintendo è riuscito ad infilare tutti questi temi musicali riarrangiati dentro la cartuccia del Super Nintendo.

In Donkey Kong Country 2: Diddy’s Kong Quest, every song in the game comes with its own unique death theme and victory theme. Death themes for vertical levels are longer to account for the player falling.
byu/Trash_Enjoyer inGamingDetails

Quello che è saltato poi agli occhi, o forse dovremmo dire alle orecchie, è che i temi musicali in caso di sconfitta cambiano anche in base alla tipologia di livello: quelli verticali, in cui Diddy e Dixie devono muoversi arrampicandosi, hanno temi musicali più lunghi rispetto a quelle orizzontali se il personaggio cade e muore. Un dettaglio che sottolinea la verticalità proprio di questi livelli. E se vi fosse venuta voglia di ritirarlo fuori e giocarlo ricordatevi anche che per completarlo effettivamente dovete uscire dall’isola segreta denominata Il Mondo Perduto. Il livello segreto nascosto dietro le spalle del gigantesco Klubba. Tenete presente però che se volete ascoltare anche voi i vari temi riarrangiati non dovrete dimostrare subito tutta la vostra abilità ma lasciare che Diddy e Dixie facciano qualche brutto capitombolo.

Impostazioni privacy