Dentro Esplora Risorse di Windows potrete usare le Ai di Microsoft: ecco come

Microsoft vuole infilare la sua AI ovunque dentro Windows, anche dentro Esplora Risorse: che ci faremo mai con tutta questa intelligenza?

Se avete installato per esempio Microsoft Edge come motore di ricerca vi sarete accorti che c’è il pulsante per evocare l’intelligenza artificiale di Windows.

microsoft infila copilot ovunque
Volete provare Copilot? Sarà ovunque (foto Microsoft) – games.it

Copilot che aiuta a fare in pratica quello che dovrebbe fare Edge solo un po’ più velocemente. E se avete installato il nuovo Windows è possibile che siate incappati anche nel pulsante per avere a disposizione sempre Copilot nella barra di stato.

Ma Microsoft ha tutta l’intenzione di continuare a infilare la sua intelligenza artificiale in qualunque pertugio sembri lecito. Una delle ultime novità, rintracciata in una build nel canale Canary, sembra stare sperimentando con una AI anche nel menù di Esplora File ed Esplora Risorse. Ha senso?

Microsoft pronta a inserire un’intelligenza artificiale veramente ovunque

Il futuro secondo Microsoft è un futuro in cui i PC saranno più facili da utilizzare grazie alla piccola grande intelligenza che avranno al loro interno e che guiderà, i detrattori dicono che imboccherà, gli utenti per ogni piccolo compito. Una delle spie più importanti di questa idea di futuro è il fatto che la società abbia richiesto ai produttori di PC di inserire sulla tastiera dei laptop un pulsante che permetta proprio l’evocazione dello spirito all’interno del guscio. Al momento non c’è niente di più e niente di diverso rispetto a quello che è possibile sperimentare con Windows 10 e Windows 11.

un leak mostra il futuro dell'ia di microsoft
Copilot anche dentro Esplora Risorse, ma servirà? (foto Microsoft) – games.it

Copilot appare in alcune parti del sistema operativo e per esempio aiuta a trovare più rapidamente le risposte in caso di ricerche attraverso Microsoft Edge. Ma un domani potrebbe essere una voce tra le tante disponibili nel menu contestuale che appare facendo mouse destro su un file. A diffondere l’informazione da X Phantom Ocean 3, che ha rintracciato una funzione che punta proprio in questa direzione. Quello che Copilot dovrebbe fare con i file dentro Esplora Risorse e Esplora File dovrebbe essere simile a quello che succede quando gli si chiede di fare ricerche online e di riassumere le informazioni principali.

Il chatbot potrebbe prendere in carico il file, analizzarlo ed essere poi pronto a rispondere alle domande che l’utente umano pone oppure, con una funzione apposita, fornire direttamente un piccolo riassunto. Di certo infilare l’intelligenza artificiale anche nei menù contestuali è un modo piuttosto aggressivo di far vedere che la funzione esiste e si unisce ad un’altra funzione sperimentale che dovrebbe rimuovere la necessità anche di cliccare sul pulsante identificato dall’icona di Copilot per evocare il genio della lampada: dovrebbe bastare il passarci sopra con il mouse. Per quanto però Microsoft si sforzi i commenti di alcuni di quelli che hanno lasciato un loro pensiero sotto il post di Phantom Ocean 3 sembrano decisamente poco impressionati e anzi c’è già chi domanda se disabilitando il servizio quell’eventuale icona non sparisca. E non è neanche passare inosservata la ridondanza delle icone di condivisione nello screenshot allegato al post.

Impostazioni privacy