Finalmente sono uscite le nomination dei Bafta: i titoli in lizza

I BAFTA Awards hanno svelato i titoli in lizza nelle varie categorie. Nel grigiore del periodo una piccola luce per i developer.

Mentre aspettiamo un domani di vedere i videogiochi competere ad armi pari con i film durante gli Oscar sono arrivate le nomination per i BAFTA Awards.

annunciati i giochi per i premi bafta
BAFTA Awards, i nominati tra i videogiochi (foto BAFTA) – games.it

Ovviamente ci sono alcuni titoli che si stanno portando a casa moltissime nomination ma è anche interessante notare come, per esempio per quello che riguarda i performer, ci sono tante facce nuove e tanti nomi nuovi. E tra questi volti e questi nomi spicca il capolavoro firmato Larian Studios che è comunque in ottima compagnia.

Vediamo allora quali sono i titoli con il maggior numero di nomination e anche quali sono i titoli assolutamente da recuperare se ve li siete persi.

BAFTA Awards 2024 grandi nomi e piccoli tesori

In alcune categorie dei prossimi BAFTA Awards i titoli sono, come si dice in questi casi, decisamente telefonati. Tra i finalisti per esempio dell’Artistic Achievement troviamo Alan Wake e Baldur’s Gate insieme a Diablo 4 e a Final Fantasy XVI. Alan Wake ritorna nella sezione Animation insieme a Hogwarts Legacy e Marvel’s Spider-Man 2. C’è ancora Remedy nella sezione Audio Achievement come pure si trova nella sezione dedicata al gioco migliore. Ma è proprio andando a guardare a quelle che sono le nomination per i giochi migliori secondo i BAFTA Awards troviamo una interessante sorpresa.

dave the diver a sorpresa ai bafta
Dave The Diver come Alan Wake ai BAFTA Awards (foto Steam) – games.it

I giochi in nomination sono infatti Alan Wake 2, Baldur’s Gate 3, The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, Marvel’s Spider-Man 2, super Mario Bros Wonder e Dave The Diver. Un RPG single player casual che chiunque l’ha provato adora alla follia, arrivato su PC e Mac a giugno dell’anno scorso con un’anteprima in accesso anticipato a ottobre del 2022. Che cosa abbia fatto innamorare tutti del proprietario di negozio di sushi che si diverte poi ad immergersi per aiutare chi ne fa richiesta è un mistero ma è uno di quei misteri che fanno parte della storia dei videogiochi, dove gli underdog hanno spesso una possibilità. Per farvi capire la portata del successo di Dave The Diver vi diciamo solo che su Steam ci sono in totale oltre 86000 recensioni e che chiunque lasci una recensione lo consiglia. Il gioco è già diventato un mustplay di Metacritic e si è portato a casa un premio Steam 2023 per la sezione Meritato relax.

Continuando nella carrellata di giochi interessanti troviamo nella sezione Debutti, di nuovo il palombaro amichevole insieme però ad un altro gioco che ci ha stregato: Cocoon. Un puzzle game in cui non si dice neanche una parola, con una meccanica di base estremamente facile ma con un grado di assuefazione che cresce esponenzialmente (e la colonna sonora!). Cocoon e Dave The Diver si trovano in lizza in diverse categorie, oltre ai titoli di debutto sono anche insieme nella sezione Family e nella sezione Game Design. Menzione speciale per i nominati tra i performer sia nei ruoli principali sia nei ruoli di supporto. Tra i ruoli principali vi diciamo solo che c’è Astarion in persona: il doppiatore Neil Newborn che rischia seriamente di vincere. Sempre che Cameron Monaghan, il Cal Kestis di Jedi Survivor, non si metta di traverso.

Impostazioni privacy