WhatsApp costretta a disporre il blocco: gli utenti presto non potranno più farlo

L’app di messaggistica istantanea WhatsApp sta rafforzando la privacy degli utenti con il blocco di una funzione molto utilizzata.

Meta potrebbe rilasciare un ulteriore livello di protezione della privacy su WhatsApp con un blocco che impedirà gli utenti di fare un’azione molto frequente. 5 anni fa, WhatsApp ha rimosso l’opzione che consentiva agli utenti di salvare le foto del profilo di altri.

Nuova funzione: WhatsApp impedisce una funzione molto usata
WhatsApp vuole proteggere la privacy con il blocco di una funzionalità – games.it

Questa mossa avrebbe in qualche modo salvaguardato la privacy, poiché avrebbe impedito il download e la condivisione non autorizzati di immagini personali senza il consenso del proprietario. Tuttavia, era ancora possibile acquisire uno screenshot di tali foto, minando la tutela della privacy prevista. Dopo aver installato l’ultimo aggiornamento beta per Android, sembra che l’app stia implementando una nuova funzionalità di privacy per bloccare gli screenshot delle foto del profilo. Di seguito, scopriamo tutte le novità al riguardo.

WhatsApp: arriva il blocco degli screenshot delle immagini del profilo

La nuova funzionalità di Whatsapp prevede il blocco degli screenshot diretto all’interno dell’app. In questo modo, la piattaforma mira a scoraggiare la condivisione casuale e non autorizzata delle foto del profilo, rafforzando il concetto di privacy e consenso dell’utente. Inoltre, aggiunge un ulteriore livello di protezione della privacy impedendo agli utenti di acquisire e condividere foto del profilo senza il consenso del proprietario, risolvendo la lacuna esistente in precedenza. Vale la pena notare che gli utenti possono comunque scattare una foto utilizzando un dispositivo o una fotocamera secondaria per acquisire la foto del profilo.

WhatsApp: arriva il blocco degli screenshot delle immagini del profilo
Addio agli screenshot su WhatsApp: la nuova frontiera della privacy – games.it

Le foto del profilo sono spesso immagini personali che gli utenti potrebbero non voler condividere o salvare da altri senza il loro consenso. Consentendo agli utenti di bloccare gli screenshot delle foto del proprio profilo, WhatsApp offre agli utenti un maggiore controllo sulla propria privacy e garantisce che le loro immagini non vengano condivise o archiviate senza autorizzazione.

Inoltre, questa funzionalità impedirebbe l’uso improprio e la distribuzione non autorizzata delle foto del profilo. In alcuni casi, gli utenti potrebbero utilizzare le foto del profilo di altri per scopi dannosi, come furto d’identità o molestie. Questa potrebbe essere la prima restrizione di questo tipo riscontrata in un popolare strumento di messaggistica, messaggi vocali e videochiamate. I fornitori alternativi all’app di chat di proprietà di Meta non hanno ancora questo livello di privacy.

D’ora in poi, il tentativo di acquisire uno screenshot di una foto del profilo verrà accolto con una schermata nera e un messaggio che indica “Impossibile acquisire uno screenshot a causa delle restrizioni dell’app”. La funzionalità di poter bloccare gli screenshot delle foto del profilo è ora disponibile per alcuni nella versione beta per Android. Il blocco degli screenshot sarà disponibile per più utenti nelle prossime settimane.

Impostazioni privacy