Il sito non è più aggiornato dal 1 Gennaio 2018
Games.it » Sony » Ps4 » Recensioni » UEFA Euro 2016 - Recensione

UEFA Euro 2016 - Recensione

La strada verso Parigi

26 marzo 2016 - di Samuele Zaboi
  • Piattaforma: PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360, Xbox One
  • Genere: Sportivo
  • Sviluppatore: Konami
  • Distributore: Konami
  • Numero giocatori: 1-4
  • Età consigliata: 3+
  • Prezzo: Gratuito
  • Data di uscita: 24 marzo 2016

Voto della redazione

S.V.

Voto dei lettori

Articolo a cura di Samuele Zaboi

L'estate 2016 sarà all'insegna dello sport e in particolar modo del calcio. Olimpiadi in Brasile, centenario della Coppa America e gli Europei di calcio che si terranno in Francia dal mese di giugno. Come per ogni occasione di grande rilievo, la maggior competizione europea a livello di nazionali ha avuto la sua controparte videoludica con i diritti ottenuti da Konami per PES 2016. Il contenuto, gratuito, è già disponibile per i possessori di gioco mentre la versione retail arriverà sugli scaffali dei negozi durante il mese di aprile. Inizia la marcia verso la finalissima di Parigi.

Vedi le foto: PES 2016

Road to Paris

Come avete potuto notare sin da subito, abbiamo preso la decisione di non assegnare un voto a UEFA Euro 2016 e le ragioni dietro a questa scelta sono molteplici. Prima di tutto, i contenuti offerti da questo DLC non così vasti come si potrebbe pensare, analizzeremo il tutto nelle prossime righe e, seconda ragione non meno importante, UEFA Euro 2016 è gratuito ed è quindi difficile esprimere un giudizio completo su un prodotto regalato agli utenti, cosa molto rara di questi tempi.

L'europeo offerto da Konami con PES 2016 presenta luci e ombre: se da un lato potrete trovare in questa modalità il logo e la grafica ufficiale della kermesse europea, così come il pallone e il trofeo della competizione, dall'altro non tutte le nazionali avranno la licenza ufficiale. Stiamo parlando in particolar modo di Inghilterra, Galles, Germania, Spagna, Portogallo, Italia, Ucraina, Repubblica Ceca, Croazia, Slovacchia, Islanda, Turchia, Albania, Irlanda del Nord e Francia (quindi niente Svezia di Ibra o il Belgio per esempio). Ancora una volta, anche in questo DLC, le licenze si confermano il punto debole del titolo calcistico Konami dato che la software house non riesce a fornire la licenza di tutte le squadre presenti in una competizione di cui ha ottenuto i diritti. Un vero peccato. Analogo discorso può essere fatto per gli stadi dato che l'unica aggiunta ufficiale è lo Stade de France, luogo della finale del 10 luglio.
Oltre a questo, nonostante l'aggiunta di nuovi volti reali e più realistici, altre lacune possono essere rintracciate nell'impossibilità di effettuare le qualificazioni per gli Europei, un'aggiunta interessante che avrebbe senza dubbio dato maggiore longevità e ricchezza alla modalità. Detto questo però il format della competizione è quello ufficiale, con il numero di squadre salito a 24, come voluto dall'UEFA. Ultimo appunto, a livello di contenuti, è l'impossibilità di convocare chi si desideri per partecipare all'evento, come invece accade nella modalità “Campionato Master”.

Vedi le foto: PES 2016

Dal punto di vista del gameplay quanto offerta da UEFA Euro 2016 non si discosta molto da quanto visto in PES 2016, eccezion fatta per qualche nuova animazione per i portieri. Da rivedere invece l'intelligenza artificiale degli estremi difensori che, spesso, con troppa facilità concedono calci d'angolo piuttosto che trattenere una conclusione estremamente semplice e innocua. L'arrivo di UEFA Euro 2016 mira ad arricchire il mondo di PES 2016 anche attraverso la modalità MyClub, con contenuti speciale per celebrare il campionato europeo. Detto questo, ribadiamo ancora una volta come come il contenuto offerto da Konami sia gratuito, elemento che non è da trascurare in alcun modo. UEFA Euro 2016 saprà comunque offrire nuove ore di gioco e vi darà un'occasione in più per riprendere in mano PES 2016, nel caso lo aveste abbandonato per qualche motivo.

Vedi le foto: PES 2016

Commenti finali

UEFA Euro 2016 è un contenuto dai molti contrasti con luci e ombre. Forse, proprio per questo motivo, consapevole di tutto ciò, Konami ha deciso di rilasciare gratuitamente il DLC. A onor del vero, riteniamo infatti che sarebbe stato difficilmente accettabile dover pagar per avere un contenuto senza tutte le squadre provviste di licenza, con un solo stadio ufficiale e con piccoli dettagli da rivedere e migliorare. Resta però la presenza di loghi, grafica e pallone ufficiali della competizione, così come il formato per lo svolgimento dell'intero torneo.